Accesso Libero
L’invasione della funzione amministrativa è configurabile quando il Consiglio di Stato, abbia compiuto una diretta e concreta valutazione dell’opportunità e della convenienza dell’atto
CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 06 giugno 2024 N. 15892
Accesso Libero
Non sussiste litisconsorzio necessario tra società e soci quando il contribuente svolga una difesa sulla base di eccezioni personali, come la qualità di socio o la decadenza dal potere di accertamento, o che riguardino la ripartizione del reddito
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V CIVILE - ORDINANZA 06 giugno 2024 N. 15887
Accesso Libero
In tema di accertamento delle imposte sui redditi nel caso di società di capitali che presenti una ristretta base partecipativa, è legittima la presunzione di attribuzione ai soci partecipanti alla società degli eventuali utili extracontabili
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V CIVILE - ORDINANZA 06 giugno 2024 N. 15895
Accesso Libero
Le amministrazioni pubbliche possono sempre concludere tra loro accordi per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune, ma non a regolare questioni meramente patrimoniali tra le parti
CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 06 giugno 2024 N. 15911
Accesso Libero
Il domicilio fiscale è un luogo predeterminato dalla legge secondo criteri obiettivi; l'indirizzo, invece, è il luogo fisico presso il quale il contribuente può essere reperito, ma sempre nell'ambito del domicilio fiscale stabilito dalla legge
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V CIVILE - ORDINANZA 06 giugno 2024 N. 15883
Accesso Libero
“il diritto al risarcimento del danno da tardiva od incompleta trasposizione nell'ordinamento interno relativa al compenso dei medici specializzandi, si prescrive nel termine di 10 anni
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE - ORDINANZA 06 giugno 2024 N. 15909
Accesso Libero
In tema di contenzioso tributario è inammissibile il motivo del ricorso per cassazione con cui si denunci un vizio dell’atto impugnato diverso da quelli originariamente allegati
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V CIVILE - ORDINANZA 06 giugno 2024 N. 15919
Accesso Libero
In tema di supplenze temporanee, nella II fascia delle graduatorie di circolo e di istituto, vanno inseriti i soli aspiranti titolari di abilitazione e non quelli che posseggano laurea e 24 cfu
CORTE DI CASSAZIONE - SEZIONE LAVORO - SENTENZA 06 giugno 2024 N. 15838
Accesso Libero
In tema di valutazione della tempestività di un’impugnazione proposta avverso una cartella di pagamento ritenuta tardiva in primo grado, non costituisce “novum” la deduzione solo in appello dell’inesistenza delle condizioni di irreperibilità
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V CIVILE - ORDINANZA 04 giugno 2024 N. 15553
Accesso Libero
Se il valore complessivo di una controversia trattata davanti al giudice di pace sia superiore ad € 26.000,00, andrà comunque applicato, ai fini della liquidazione delle spese di lite, lo scaglione di valore massimo previsto dalla tariffa forense
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE - SENTENZA 03 giugno 2024 N. 15506
Accesso Libero
Ai fini dell’assolvimento dell’onere della prova della conoscenza o conoscibilità dell’esistenza di una frode IVA consumata a monte della catena produttiva/distributiva, le cautele richieste al cessionario differiscono da quelle dell'amministrazione
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V CIVILE - ORDINANZA 21 maggio 2024 N. 14102
Accesso Libero
Non è idonea alla costituzione in mora dell’amministrazione la domanda amministrativa di concessione dell'indennizzo, alla quale può attribuirsi solo la valenza di impulso del procedimento amministrativo di liquidazione
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE - ORDINANZA 20 maggio 2024 N. 13904
Accesso Libero
Gli avvisi di accertamento concernenti la sussistenza di una frode IVA idonea a giustificare la comunicazione di una notizia di reato ex art. 331 cpp rientrano tra gli atti indifferibili e urgenti che possono essere notificati in deroga dl 34 2020
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V CIVILE - SENTENZA 20 maggio 2024 N. 14019
Accesso Libero
In tema d'IVA, nelle cessioni all'esportazione in regime di sospensione d'imposta se la dichiarazione d'intenti si riveli ideologicamente falsa, al cedente non è consentito l'esercizio fraudolento del diritto di valersi del limite di esecutività
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V CIVILE - SENTENZA 20 maggio 2024 N. 13959
Accesso Libero
Nel giudizio di cassazione svolto con trattazione del ricorso in pubblica udienza, è inammissibile una seconda memoria
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE - SENTENZA 17 maggio 2024 N. 13873
Accesso Libero
Il diritto al risarcimento del danno da inadempimento della direttiva comunitaria n. 82/76/CEE, riassuntiva delle direttive n. 75/362/CEE e n. 75/363/CEE, spetta anche in favore di soggetti iscritti ai corsi negli anni accademici antecedenti
CORTE DI CASSAZIONE - SEZIONE LAVORO - ORDINANZA 16 maggio 2024 N. 13704
Accesso Libero
Quando realizzata un'operazione di scissione parziale, la responsabilità per i debiti fiscali riguardanti gli anni di imposta ad essa antecedenti, prevista dall'art. 173, comma 13, d.P.R. n. 917 del 1986, diverge da quella riguardante le obbligazioni
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V CIVILE - ORDINANZA 16 maggio 2024 N. 13717
Accesso Libero
L’omessa trascrizione integrale del fronte e del retro dell’assegno nel precetto, che impedisca di trarre conoscenza dell’esistenza o meno della clausola di girata, rende nullo l’atto di precetto intimato tramite un assegno circolare non trasferibile
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE - SENTENZA 15 maggio 2024 N. 13373
Accesso Libero
Le agevolazioni tributarie previste in favore degli enti di tipo associativo non commerciale, dal d.P.R. n. 917/86 si applicano solo a condizione della conformità alle clausole della vita asociativa
CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V CIVILE - ORDINANZA 14 maggio 2024 N. 13347
Accesso Libero
Ove il giudice disponga il pagamento degli «interessi legali» senza alcuna specificazione, deve intendersi che la misura degli interessi corrisponde al saggio previsto dall’art. 1284, comma 1, cod. civ.
CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 07 maggio 2024 N. 12449