| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | VENERDÌ   20  GENNAIO AGGIORNATO ALLE 8:56
cerca per
sezione tipologia

anno numero parola chiave
Autorità


risultato della ricerca
accesso libero
REVOCA DELL'AGGIUDICAZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 29 novembre 2016, n. 5026.

Sulle condizioni per il valido esercizio della revoca dell’aggiudicazione di una gara pubblica dopo l’entrata in vigore del nuovo Codice dei contratti

accesso libero
L’ENTRATA IN VIGORE DEL PRIMO CODICE DI GIUSTIZIA CONTABILE: OSSERVAZIONI E RIFLESSIONI A PRIMA LETTURA. di Valentina Giomi, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Novembre

accesso libero
I PRESUPPOSTI PER L'APPLICAZIONE DEL RITO SUPERSPECIALE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 25 novembre 2016, n. 4994.

.

accesso libero
ILLEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE DELLA LEGGE MADIA

CORTE COSTITUZIONALE , SENTENZA 25 novembre 2016, n. 251.

.

accesso libero
LA SOPRAVVENUTA CARENZA DI INTERESSEsulla declaratoria di improcedibilità dell’impugnazione per sopravvenuta carenza d’interesse di Carla Talamona, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Novembre

accesso libero
GIURISDIZIONE E IMMODIFICABILITÀ SOGGETTIVA DELL'ATI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 23 novembre 2016, n. 4918.

.

accesso libero
ACQUISIZIONE SANANTE IN PRESENZA DI UN GIUDICATO RESTITUTORIOi limiti del potere di emanazione del provvedimento di c.d. “acquisizione provvedimentale” di cui all’art. 42‐bis del t.u. espropriazioni per pubblica utilità. di Valentina Carucci, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Novembre

accesso libero
SINDACATO DEL G.A. IN MATERIA URBANISTICAestensione e limiti del sindacato di legittimità del giudice amministrativo in materia di atti discrezionali e, segnatamente, di scelte di politica urbanistica di Cristiana Apostolo, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Novembre

accesso libero
L'APPELLO INCIDENTALE CONDIZIONATO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 16 novembre 2016, n. 4724.

.

accesso libero
IL PREAVVISO DI RIGETTOsulla violazione dell’articolo 10‐bis della legge sul procedimento amministrativo e sull’applicabilità a tale fattispecie dell’art. 21‐octies della medesima legge di Lucia Minervini, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Novembre

accesso libero
L'AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 15 novembre 2016, n. 4707.

.

accesso libero
SOSPENSIONE FERIALE E COMPUTO DEI TERMINIsulla modalità di computo del termine di impugnazione il cui decorso abbia inizio durante il periodo di sospensione feriale di Cristiana Apostolo, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Ottobre

accesso libero
VALUTAZIONI ESPRESSE DALLA COMMISSIONE DI GARA E SINDACATO DEL GIUDICE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 8 novembre 2016, n. 4650.

.

accesso libero
BONIFICA DI SITI CONTAMINATI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 7 novembre 2016, n. 4647.

.

accesso libero
SILENZIO ASSENSO E AREE PROTETTEl' adunanza plenaria si pronuncia sulla perdurante vigenza dell’istituto del silenzio assenso per il rilascio di nulla osta ai sensi dell’art. 13, l. 394/1991, “legge quadro sulle aree protette”. di Valentina Carucci, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Ottobre

accesso libero
LEGITTIMAZIONE AD AGIRE ED INTERESSI COLLETTIVI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 4 novembre 2016, n. 4628.

.

accesso libero
IL DANNO ALL'IMMAGINE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 3 novembre 2016, n. 4615.

.

accesso libero
L'ORDINANZA DI DEMOLIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 2 novembre 2016, n. 4577.

.

accesso libero
IL PIANO NAZIONALE PER L'ASSEGNAZIONE DI QUOTE DI EMISSIONE DEI GAS A EFFETTO SERRA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 31 ottobre 2016, n. 4567.

.

accesso libero
EFFETTI DEL GIUDICATO ED ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 31 ottobre 2016, n. 4567.

.

accesso libero
RITO SPECIALE E CONCESSIONE DI SERVIZIsull’applicabilità degli artt. 119 e 120 c.p.a. alle controversie in materia di procedure di affidamento di concessioni di servizi di Alessandro Auletta, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Ottobre

accesso libero
L'ISTITUZIONE DI NUOVE FARMACIE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 27 ottobre 2016, n. 4525.

.

accesso libero
APPELLO AL CONSIGLIO DI STATO E CONTROINTERESSATI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 27 ottobre 2016, n. 4510.

.

accesso libero
IL MOBBING NEL PUBBLICO IMPIEGO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 27 ottobre 2016, n. 4509.

.

accesso libero
IL RITO AVVERSO IL SILENZIO DELL'AMMINISTRAZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 26 ottobre 2016, n. 4481.

.

accesso libero
PERMESSO DI SOGGIORNO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 26 ottobre 2016, n. 4487.

Sulla illegittimità del decreto ministeriale che fissa l’importo del contributo per il rilascio e il rinnovo dei permessi di soggiorno e sulla legittimazione ad impugnarlo in capo alla CGIL

accesso libero
SANZIONI AMMINISTRATIVE PER ABUSO EDILIZIO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 26 ottobre 2016, n. 4267.

.

accesso libero
SPECIFICITÀ DELLE CENSURE NEL RICORSO AL CONSIGLIO DI STATO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 25 ottobre 2016, n. 4463.

.

accesso libero
ACQUISIZIONE SANANTE E INDENNIZZO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 25 ottobre 2016, n. 4457.

L’art. 42-bis del d.P.R. n. 327 del 2001 istituisce un meccanismo di liquidazione automatica per il pregiudizio non patrimoniale

accesso libero
LA REVOCAZIONEsui motivi di revocazione di cui all’art. 106 c.p.a. di Viviana Rascio, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Ottobre

accesso libero
L'INDICAZIONE DEGLI ONERI DI SICUREZZA AZIENDALE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 24 ottobre 2016, n. 4414.

.

accesso libero
IMPUGNAZIONE PER DIFETTO DI GIURISDIZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 20 ottobre 2016, n. 21260.

Colui che abbia incardinato la causa dinanzi ad un giudice e sia rimasto soccombente nel merito non è legittimato a proporre appello per rilevare il difetto di giurisdizione del giudice da lui stesso individuato

accesso libero
ONERI DI SICUREZZA AZIENDALEl’a. p. si pronuncia sull’estensione dell’obbligo di rimessione alla cge da parte delle singole sezioni del c.d.s. e mitiga le conseguenze dell’automatismo dell’effetto escludente del concorrente per mancata indicazione degli oneri di sicurezza di Nicolle Purificati, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Ottobre

accesso libero
REFERENDUM COSTITUZIONALE, IL RICORSO SULLA FORMULAZIONE DEL QUESITO E’ INAMMISSIBILE

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 20 ottobre 2016, n. 10445.

Il TAR Lazio rileva il difetto assoluto di giurisdizione sul ricorso avverso il decreto presidenziale di indizione del referendum confermativo della legge costituzionale nella parte in cui reca la formulazione del quesito recependo le ordinanze dell’Ufficio Centrale per il Referendum, da ritenere esplicazione di funzioni di garanzia e di controllo aventi carattere neutrale, perciò sottratte al sindacato giurisdizionale

accesso libero
LA QUANTIFICAZIONE DELLE ASTREINTES

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 18 ottobre 2016, n. 4322.

.

accesso libero
L'INTERPRETAZIONE DELL'ATTO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 18 ottobre 2016, n. 4344.

.

accesso libero
INFORMATIVE ANTIMAFIA. di Alessandro Auletta, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Ottobre

accesso libero
L IMPUGNAZIONE DEGLI ATTI AMMINSITRATIVI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 12 ottobre 2016, n. 4207.

.

accesso libero
LA RESPONSABILITÀ PRECONTRATTUALE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 12 ottobre 2016, n. 4218.

.

accesso libero
IL PRINCIPIO DI CONTINUITÀ E CONCENTRAZIONE DELLE OPERAZIONI DI GARA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 11 ottobre 2016, n. 4199.

.

accesso libero
LE CLAUSOLE IMMEDIATAMENTE ESCLUDENTI DEL BANDO DI GARA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 11 ottobre 2016, n. 4189.

.

accesso libero
S.C.I.A. E AUTOTUTELA: DUE RETTE PARALLELE SEMBRANO INCONTRARSI. di Ida Perna, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Ottobre

accesso libero
IL PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO UNIFICATO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 10 ottobre 2016, n. 4167.

.

accesso libero
ANNULLAMENTO GIURISDIZIONALE E PRINCIPIO DI UGUAGLIANZA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 7 ottobre 2016, n. 4143.

.

accesso libero
LE SANZIONI DELLE AUTORITÀ AMMINISTRATIVE INDIPENDENTIparticolare riferimento ai mezzi di tutela procedimentali e processuali avverso quelle irrogate dall’agcm e dalla consob di Alessandro Auletta, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Settembre

accesso libero
DOMANDA RISARCITORIA PROPOSTA NEI CONFRONTI DEL FUNZIONARIO E NON DELLA P.A.: QUALE GIUDICE?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 3 ottobre 2016, n. 19677.

Muovendo dall’art. 103 Cost. e dall’art. 7 c.p.a., le Sezioni Unite attribuiscono al G.O. la cognizione di una controversia di cui non è parte la p.a., avendo ad oggetto una richiesta risarcitoria avanzata nei confronti di funzionari pubblici

accesso libero
PROCEDURE DI GARA E SOCCORSO ISTRUTTORIO “A PAGAMENTO”

TAR LAZIO di ROMA - ORDINANZA 3 ottobre 2016, n. 10012.

L’art. 38, comma 2-bis, d.lgs. n. 163 del 2006 è compatibile con i principi di massima concorrenza, proporzionalità, parità di trattamento e non discriminazione? I giudici amministrativi rimettono la questione alla Corte di Giustizia

accesso libero
GIUDICATO PROGRESSIVO E DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEAl'intervento chiarificatore dell'adunanza plenaria di Marzia Bruno, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Settembre

accesso libero
LA TUTELA DEL CONSUMATORE:IL CASO ALITALIA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 30 settembre 2016, n. 4048.

.

accesso libero
LE CONDIZIONI DELL'AZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 28 settembre 2016, n. 4024.

.

accesso libero
ATTO ILLEGITTIMO E LEGITTIMO AFFIDAMENTO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 27 settembre 2016, n. 3975.

.

accesso libero
DOMANDA RISARCITORIA E GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 27 settembre 2016, n. 3997.

.

accesso libero
L'ACQUISIZIONE SANANTE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 23 settembre 2016, n. 3929.

.

accesso libero
ACQUISIZIONE SANANTE IN PRESENZA DI GIUDICATO “CHIUSO”

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 23 settembre 2016, n. 3929.

Sulla possibilità o meno per l’amministrazione di adottare il provvedimento ex art. 42-bis, T.U. espropri a fronte di sentenza che ordini all’amministrazione la restituzione dei terreni illegittimamente occupati

accesso libero
IL RISARCIMENTO DEL DANNO DA RITARDO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 22 settembre 2016, n. 3920.

.

accesso libero
IL RINVIO PREGIUDIZIALE ALLA CORTE DI GIUSTIZIA UEl’estensione dell’obbligo di rinvio pregiudiziale da parte del giudice di ultima istanza di Nicolle Purificati, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Settembre

accesso libero
ANNULLAMENTO D'UFFICIO E PROCEDURA DI GARA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 20 settembre 2016, n. 3910.

.

accesso libero
IL RICORSO AVVERSO IL SILENZIO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 20 settembre 2016, n. 3914.

.

accesso libero
L'ANNULLAMENTO D'UFFICIO DEGLI ATTI DI GARA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 20 settembre 2016, n. 3910.

.

accesso libero
L'ILLEGITTIMITÀ NON INVALIDANTE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 20 settembre 2016, n. 3913.

.

accesso libero
DIRITTO D'ACCESSOsulla applicabilità della disciplina sull’accesso con riferimento agli atti inerenti il rapporto di lavoro dei dipendenti di poste italiane s.p.a di Valentina Carucci, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Settembre

accesso libero
IL TERMINE PER L'IMPUGNAZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 16 settembre 2016, n. 3896.

.

accesso libero
I PRESUPPOSTI DELLE INTERDITTIVE ANTIMAFIA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 15 settembre 2016, n. 3889.

.

accesso libero
IL PROCEDIMENTO DI ESPROPRIAZIONE PER PUBBLICA UTILITÀ

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 15 settembre 2016, n. 3878.

.

accesso libero
IL DIVIETO DEI NOVA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 14 settembre 2016, n. 3873.

.

accesso libero
GLI AIUTI DI STATO E IL LAVORO TEMPORANEO NEI PORTI: CONSIDERAZIONI CRITICHE. di Andrea Pasqualetti, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Settembre

accesso libero
ESECUZIONE IN VIA D’URGENZA DEL CONTRATTO E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 13 settembre 2016, n. 3865.

Controversia relativa alla risoluzione di un rapporto contrattuale per inadempimento dell’esecuzione in via d’urgenza delle prestazioni pattuite, G.O. o G.A.?

accesso libero
LE CONDIZIONI DELL'AZIONE:L'INTERESSE A RICORRERE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 12 settembre 2016, n. 3848.

.

accesso libero
PUBBLICO IMPIEGO E ART. 18 DELLO STATUTO DEI LAVORATORIl’applicazione dell’art. 18, testo ante riforma, per i licenziamenti nel pubblico impiego di Viviana Rascio, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/ Settembre

accesso libero
IL RINNOVO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 9 settembre 2016, n. 3841.

.

riservato abbonati
GIOCHI D’AZZARDO

CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 8 settembre 2016.

Sull’esclusione del rilascio di concessioni nel settore dei giochi d’azzardo dall’ambito di applicazione delle norme europee in tema di aggiudicazione di appalti pubblici e sulla conformità al principio di proporzionalità di norme nazionali restrittive

accesso libero
I TERMINI PER L'IMPUGNAZIONE DELL'ATTO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 8 settembre 2016, n. 3825.

.

riservato abbonati
SANATORIA EDILIZIA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 7 settembre 2016.

Sulla natura vincolata o discrezionale dell’accertamento di conformità edilizia e sulla legittimazione soggettiva alla richiesta del titolo abilitativo, con particolare riferimento al caso di comproprietà dell’immobile

accesso libero
IL D.U.R.C.: PROFILI APPLICATIVI E RIPARTO DI GIURISDIZIONEsulla decisione dell’adunanza plenaria in tema di d.u.r.c., con segnato riferimento all’ambito di applicazione dell’art. 31, d.l. 69/2013, ed al riparto di giurisdizione in caso di accertamento della regolarità del documento di regolarità contributiva di Viviana Rascio, in neldiritto, n. La Rivista Nel Diritto Luglio/Agosto

accesso libero
EDILIZIA E SILENZIO ASSENSO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 5 settembre 2016, n. 3805.

.

accesso libero
PIANIFICAZIONE URBANISTICA E GIUDICE AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 5 settembre 2016, n. 3806.

.

accesso libero
L'OTTEMPERANZA DI SENTENZE DEL GIUDICE ORDINARIOl’esecuzione del giudicato di pronunce del giudice ordinario contenenti una condanna generica di Viviano Rascio, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/Giugno

accesso libero
IL RICORSO CUMULATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 1 settembre 2016, n. 3783.

.

accesso libero
GLI INCIDENTI DEL GIUDIZIO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 1 settembre 2016, n. 3783.

.

accesso libero
ANNULLAMENTO IN AUTOTUTELA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 31 agosto 2016, n. 3762.

annullamento d'ufficio - d.i.a. - interesse pubblico - legittimo affidamento

accesso libero
AGGIUDICAZIONE DI GARA E STIPULA DEL CONTRATTO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 31 agosto 2106, n. 3742.

.

accesso libero
L'ASTREINTE NELPROCESSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 31 agosto 2106, n. 3732.

.

riservato abbonati
ATTIVITA’ CONTRATTUALE DELLA P.A.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 31 agosto 2016.

Sulla possibilità o meno per la p.a. di agire a tutela di un proprio diritto soggettivo in sede di giurisdizione esclusiva e sulla risarcibilità del danno arrecato alla p.a. dalla mancata stipula del contratto da parte dell’aggiudicatario anche qualora il bando non abbia previsto la presentazione di una “garanzia a prima richiesta”

accesso libero
L'AZIONE DI CONDANNA PUBBLICISTICAil potere del giudice amministrativo di ordinare alla p.a. il rilascio del provvedimento richiesto ed illegittimamente negato di Alessandro Auletta, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto/Giugno

accesso libero
ANCORA SUI RAPPORTI TRA RICORSO PRINCIPALE E RICORSO INCIDENTALE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 26 agosto 2016, n. 3708.

La terza sezione del Consiglio di Stato chiarisce la portata applicativa del principio formulato dalla Corte di Giustizia con la sentenza “Puligienica” del 5 aprile 2016

riservato abbonati
SOCCORSO ISTRUTTORIO, SANZIONE PECUNIARIA E NOVITA’ DEL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 22 agosto 2016.

Sull’applicabilità della sanzione pecuniaria prevista nel caso di mancanza o incompletezza della documentazione di gara qualora il concorrente non si avvalga del soccorso istruttorio e sull’impatto della nuova disciplina introdotta dal d.lgs. n. 50 del 2016, nella parte in cui prevede che “la sanzione è dovuta esclusivamente in caso di regolarizzazione della documentazione”

accesso libero
IMPUGNAZIONE DELL'ATTO AMMINSITRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 19 agosto 2016, n. 3657.

.

accesso libero
LA REVOCA DELL'AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 19 agosto 2016, n. 3646.

.

accesso libero
IL RIPARTO DI GIURISDIZIONE IN MATERIA DI PUBBLICO IMPIEGO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 12 agosto 2016, n. 3627.

.

accesso libero
LA QUALITÀ DI CONTROINTERESSATO NEL PROCESSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 10 agosto 2016, n. 3589.

.

accesso libero
L'AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICAla persistenza del potere dell’amministrazione statale di esercitare le funzioni assegnate ai fini della valutazione della possibile compatibilità paesaggistica di opere per cui è stata chiesta la sanatoria oltre il termine di cui all’art. 167 di Cecilia Frajoli Gualdi, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto

riservato abbonati
PRESTAZIONI EROGATE DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 2 agosto 2016.

Controversia relativa al rimborso della spesa effettuata dall’assistito per l'acquisto di farmaci indispensabili per la cura della patologia, G.O. o G.A.?

accesso libero
LE INTERDITTIVE ANTIMAFIAil consiglio di stato formula il “decalogo” circa le regole del giudizio probabilistico propedeutico all’adozione dell’interdittiva di Alessandro Auletta, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto

riservato abbonati
L’EFFICACIA DEI NUOVI STRUMENTI DI CONTRASTO DEI CONFLITTI D’INTERESSE NEI CONTRATTI PUBBLICI.1. l’insindacabilità dell’attestazione soa da parte delle stazioni appaltanti tra esigenze di semplificazione e rischi per l’integrità nei contratti pubblici. — 2. l’applicazione e i limiti dei patti d’integrità nei contratti pubblici come strumenti di contrasto al conflitto d’interessi. — 3. le dimensioni potenziale e concreta del conflitto d’interessi e le nuove prospettive di contrasto. di FRANCO PEIRONE, in neldiritto, n. luglio

accesso libero
RITO APPLICABILE AGLI AFFIDAMENTI IN CONCESSIONE

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 27 luglio 2016, n. 22.

concessione - procedura di affidamento - rito appalti

accesso libero
CASI DI REVOCAZIONE

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 27 luglio 2016, n. 21.

revocazione - omessa pronuncia

accesso libero
SOCCORSO ISTRUTTORIO

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 27 luglio 2016, n. 19.

nuovo codice appalti - disciplina transitoria - soccorso istruttorio

accesso libero
PROCESSO AMMINISTRATIVO E AFFIDAMENTI DI CONCESSIONI DI SERVIZI PUBBLICI

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 27 luglio 2016, n. 22.

Sull’applicabilità o meno del rito abbreviato, in particolare sulla individuazione del termine di decadenza per la proposizione del ricorso di primo grado in quello, dimezzato, di trenta o in quello, ordinario, di sessanta giorni

accesso libero
AREE NATURALI PROTETTE, NULLA OSTA PER SILENZIO ASSENSO DELL’ENTE PARCO

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 27 luglio 2016, n. 17.

L’art. 13, commi 1 e 4, della legge n. 394 del 1991, resta in vigore, ancorché l’art. 20 della legge n. 241 del 1990, come novellato dalla legge n. 80 del 2005, escluda l’applicazione dell'istituto generale del silenzio-assenso in materia di tutela ambientale e paesaggistica

accesso libero
IL RICORSO AVVERSO IL PERMESSO DI COSTRUIRE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 25 luglio 2016, n. 3319.

.

accesso libero
IL SUPERAMENTO DEL TERMINE PER PROVVEDERE: RISARCIMENTO ED INDENNIZZOil risarcimento del danno derivante da ritardo della pa nell’emanazione di un provvedimento favorevole al privato e l’indennizzo da mero ritardo nella conclusione del procedimento amministrativo di Roberta Criscuolo, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto

accesso libero
GLI EFFETTI DEL GIUDICATO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 22 luglio 2016, n. 3307.

.

accesso libero
LEGITTIMAZIONE ED INTERESSE A RICORRERE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 21 luglio 2016, n. 3303.

.

accesso libero
IL PRINCIPIO DI TRASPARENZA NEGLI APPALTI PUBBLICI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 20 luglio 2016, n. 3266.

.

accesso libero
LE FINALITÀ DELL'INTERDITTIVA ANTIMAFIA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 20 luglio 2016, n. 3300.

.

accesso libero
LA MANCATA DICHIARAZIONE DEI PRECEDENTI PENALI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 20 luglio 2016, n. 3275.

.

accesso libero
IL PRINCIPIO DI SEGRETEZZA DELL'OFFERTA ECONOMICA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 20 luglio 2016, n. 3287.

.

riservato abbonati
BENI DEMANIALI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 20 luglio 2016.

Sui presupposti della sdemanializzazione tacita e sull’esercizio dei poteri di autotutela da parte dell’amministrazione

accesso libero
IL PRINCIPIO "CHI INQUINA PAGA"le responsabilità del proprietario dell’area, che non sia anche autore dell’inquinamento, per la violazione del principio comunitario “chi inquina paga” di Anika Martella, in neldiritto, n. Rivista Nel Diritto

accesso libero
IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE DEL PREZZO PIÙ BASSO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 19 luglio 2016, n. 3206.

.

accesso libero
IMPUGNAZIONE DEL PERMESSO DI COSTRUIRE RILASCIATO A TERZI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 18 luglio 2016, n. 3191.

.

accesso libero
GIUDICE AMMINISTRATIVO E DIRITTI FONDAMENTALIil riparto di giurisdizione relativamente alla fase antecedente alla adozione del pei in tema di diritto all’insegnamento di sostegno da parte dello scolaro diversamente abile di Alessandro Auletta, in neldiritto, n. Rivista

accesso libero
ACCORDI PROCEDIMENTALI E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 15 luglio 2016, n. 179.

La giurisdizione esclusiva include anche le controversie nelle quali sia la pubblica amministrazione – e non l’amministrato – ad adire il giudice amministrativo?

accesso libero
PROROGA DELLE MISSIONI INTERNAZIONALILEGGE 14 luglio 2016, n. 131 (in GU n.164 del 15-7-2016 ). Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 16 maggio 2016, n. 67, recante proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione, nonché' misure urgenti per la sicurezza. Proroga del termine per l'esercizio di delega legislativa.

accesso libero
ILLEGITTIMA LA PROROGA AUTOMATICA DELLE CONCESSIONI BALNEARI

CORTE DI GIUSTIZIA CE , SENTENZA 14 luglio 2016, n. C-458/14.

.

accesso libero
SCIA E POTERI INTERDITTIVIi limiti all’esercizio del potere inibitorio in relazione agli scopi di semplificazione e liberalizzazione riconosciuti nei confronti dell’istituto della s.c.i.a di Cristiana Apostolo, in neldiritto, n. La rivista NelDiritto 5/2016

accesso libero
LA RESPONSABILITÀ PRECONTRATTUALE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE , SENTENZA 12 luglio 2016, n. 14188.

.

accesso libero
I LIMITI SOGGETTIVI DEL GIUDICATO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 11 luglio 2016, n. 3057.

.

accesso libero
I POTERI DEL GIUDICE AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 11 luglio 2016, n. 30176.

.

accesso libero
LE ASTREINTES NEL PROCESSO AMMINISTRATIVOstrumento di induzione indiretta all'esecuzione e loro applicabilità o meno agli inadempimenti progressi di Cristiana Apostolo, in neldiritto, n. Focus Magistratura N.2

accesso libero
I REQUISITI DI PARTECIPAZIONE NELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 7 luglio 2016, n. 3014.

.

accesso libero
LA LICENZA DI PORTO D'ARMA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 7 luglio 2016, n. 3010.

.

accesso libero
INFORMATIVA ANTIMAFIA E REGOLA DEL "PIÙ PROBABILE CHE NON"

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 7 luglio 2016, n. 3008.

.

accesso libero
LA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 7 luglio 2016, n. 3014.

.

accesso libero
LA NOZIONE DI DOCUMENTO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 6 luglio 2016, n. 3002.

.

accesso libero
LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 6 luglio 2016, n. 3000.

.

accesso libero
IL RIPARTO DI GIURISDIZIONE NELLE PROCEDURE PER L'AGGIUDICAZIONE DI CONTRATTI PUBBLICIparticolare riferimento al riparto in caso di accertamento della regolarità del durc, in pendenza di una controversia dinanzi al g.a. avente ad oggetto l'aggiudicazione dell'appalto per cui il documento è stato presentato di Luigi Patroni Griffi, in neldiritto, n. Focus Magistratura/Garofoli n.2

accesso libero
DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI PROCEDURE ESECUTIVE E CONCORSUALILEGGE 30 giugno 2016, n. 119 (in GU Serie Generale n.153 del 2-7-2016). Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 3 maggio 2016, n. 59, recante disposizioni urgenti in materia di procedure esecutive e concorsuali, nonche' a favore degli investitori in banche in liquidazione.

accesso libero
IL SINDACATO GIURISDIZIONALE SUGLI ATTI DELL'AGCM

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 30 giugno 2016, n. 2947.

.

accesso libero
IL LEGITTIMO AFFIDAMENTO DEL PRIVATO IN MATERIA DI ABUSI EDILIZI: UN RICHIAMO IMPROPRIO?(commento alla sentenza del consiglio di stato, sez. vi, 8 aprile 2016, n. 1393) di Antonio LIGUORI, in neldiritto, n.

accesso libero
L'OCCUPAZIONE D'URGENZA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 28 giugno 2016, n. 2888.

.

accesso libero
TEMPUS REGIT ACTUM NEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 28 giugno 2016, n. 2892.

.

accesso libero
IL PREAVVISO DI RIGETTO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 28 giugno 2016, n. 2924.

.

accesso libero
I PRESUPPOSTI DELL'AUTOTUTELA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 28 giugno 2016, n. 2904.

.

accesso libero
IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DI POSTE ITALIANE

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA , SENTENZA 28 giugno 2016, n. 13.

.

accesso libero
ANNULLAMENTO DELLA PROCEDURA SELETTIVA

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 28 giugno 2016, n. 13.

ricorso proposto per l'annullamento della procedura selettiva, indetta dalla società Poste Italiane s.p.a. per un posto di "Capo Squadra"

accesso libero
IL GIUDICATO A FORMAZIONE PROGRESSIVAperimetro applicativo e limiti del giudizio di ottemperanza di Francesco Foggia, in neldiritto, n. Focus Magistratura/Garofoli n.2

accesso libero
TRASPARENZA E PUBBLICITÀ NELL'AZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. di Anna Laura Magliulo, in neldiritto, n. Focus Magistratura n. 2/ R.Garofoli

accesso libero
VERIFICA DI ANOMALIA DELL'OFFERTA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 23 giugno 2016, n. 2811.

.

accesso libero
LE INTERDITTIVE ANTIMAFIA A CASCATA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 22 giugno 2016, n. 2774.

.

accesso libero
LA NOZIONE GIURIDICA DI PAESAGGIO E LA SUA EVOLUZIONE. di Michele Bray, in neldiritto, n.

accesso libero
RATIO E PRESUPPOSTI DELLE INTERDITTIVE ANTIMAFIA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 16 giugno 2016, n. 2683.

.

riservato abbonati
SOCCORSO ISTRUTTORIO E IL PRINCIPIO DEL FAVOR PARTECIPATIONISl’evoluzione della disciplina del soccorso istruttorio nei contratti pubblici di PIETRO REGA, in neldiritto, n.

accesso libero
PERMESSO DI COSTRUIRE ILLEGITTIMO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 15 giugno 2016, n. 2631.

.

accesso libero
APPALTI VERDI:I CRITERI DI AGGIUDICAZIONE E IL COSTO DEL CICLO DI VITA NEL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI. di Lorenzo Bimbi, in neldiritto, n. La rivista NelDiritto &/2016

accesso libero
LA RESPONSABILITÀ DEL PRIVATO PER MALA GESTIO DI RISORSE PUBBLICHE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE , SENTENZA 13 giugno 2016, n. 12086.

.

accesso libero
I PROVVEDIMENTI ATIPICI, ALLA LUCE DEL PRINCIPIO DI LEGALITÀ. di Gabriele Sabato, in neldiritto, n. Focus Magistratura n. 2/ R.Garofoli

riservato abbonati
L'OBBLIGO DI DICHIARARE I PREGRESSI ERRORI PROFESSIONALIl’errore grave nell’esercizio dell’attività professionale di PIETRO REGA, in neldiritto, n.

accesso libero
IL RAPPORTO TRA GIUDICATO E SOPRAVVENIENZE

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA , SENTENZA 9 giugno 2016, n. 11.

.

riservato abbonati
ANCHE IL GIUDICATO A FORMAZIONE PROGRESSIVA A GARANZIA DELLA CONFORMITA’ AL DIRITTO EUROPEO

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 9 giugno 2016.

Sulla funzione del giudizio di ottemperanza alla luce della qualificazione della sentenza interpretativa pregiudiziale della Corte di Giustizia alla stregua di sopravvenienza normativa (con annotazione di Maria Rosaria Boncompagni)

accesso libero
AI DIPENDENTI PUBBLICI SI APPLICA L'ART.18

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. LAVORO - SENTENZA 9 giugno 2016, n. 11868.

.

accesso libero
IUS SUPERVENIENS E GARA PUBBLICA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 7 giugno 2016, n. 2433.

.

accesso libero
IL SINDACATO SUI PROVVEDIMENTI SANZIONATORI DELL'ANTITRUST

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 7 giugno 2016, n. 2422.

.

accesso libero
L'ONERE DELLA PROVA NEL GIUDIZIO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 7 giugno 2016, n. 2441.

.

accesso libero
LA PROCEDURA NEGOZIATA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 7 giugno 2016, n. 2424.

,

accesso libero
IL RECESSO DI UN IMPRESA DALL' A.T.I.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 7 giugno 2016, n. 2442.

.

accesso libero
IL "NUOVO" ART. 17 BIS: SILENZIO ASSENSO TRA AMMINISTRAZIONI. di Cristiana Apostolo, in neldiritto, n. Focus Magistratura / R. Garofoli

accesso libero
LA NOZIONE DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 6 giugno 2016, n. 2395.

.

accesso libero
I CONNOTATI DELLA RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 6 giugno 2016, n. 2395.

.

accesso libero
LICENZA DI PORTO DI PISTOLA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 6 giugno 2016, n. 2417.

La necessità di difendersi da possibili aggressioni durante il trasporto di ingenti quantitativi di denaro è sufficiente a legittimare il possesso di un'arma?

accesso libero
ETEROINTEGRAZIONE DEL BANDO E TUTELA DELL'AFFIDAMENTO NELLE GARE DI APPALTO. di Savio Picone, in neldiritto, n. Focus Magistratura / R. Garofoli

accesso libero
ESTENSIONE DELL'OBBLIGO DI RINVIO PREGIUDIZIALE DA PARTE DEL GIUDICE DI ULTIMA ISTANZA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - ORDINANZA 1 giugno 2016, n. 2334.



accesso libero
LA NOZIONE DI ENTE PUBBLICO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 1 giugno 2016, n. 2326.

.

accesso libero
IMPOSIZIONE DI CANONI DI CONCESSIONE NON PREVISTI DALLA LEGGE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 1 giugno 2016, n. 2335.

Attraversamento con cavi in fibra ottica del demanio marittimo

accesso libero
DICHIARAZIONE DELLO STATO DI EMERGENZA E POTERI DELL'AMMINISTRAZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 1 giugno 2016, n. 2317.

.

accesso libero
LA NUOVA DISCIPLINA DELL'IN HOUSE PROVIDINGil dibattito sull'efficacia della nuova disciplina dell'in house providing di cui alla direttiva 2014/24/ue di Cristiana Apostolo, in neldiritto, n. Focus Magistratura /

accesso libero
LA NOZIONE DI ATTO CONFERMATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 30 maggio 2016, n. 2261.

.

accesso libero
I PARAMETRI APPLICATIVI DEL SOCCORSO ISTRUTTORIO di Gabriele Sabato, in neldiritto, n. Focus Magistratura n.2

riservato abbonati
TRASPARENZADECRETO LEGISLATIVO 25 maggio 2016, n. 97 (in GU Serie Generale n.132 del 8-6-2016). Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicita' e trasparenza, correttivo della legge 6 novembre 2012, n. 190 e del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ai sensi dell'articolo 7 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche. (16G00108) (GU Serie Generale n.132 del 8-6-2016)

accesso libero
REGOLARITÀ DEL DURC: GIURISDIZIONE DEL GIUDICE AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA , SENTENZA 25 maggio 2016, n. 10.

.

accesso libero
IL DIFETTO DI CAUSA DELL'ATTO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 24 maggio 2016, n. 2202.

.

accesso libero
IL PRINCIPIO DI PARITÀ DI TRATTAMENTO NELLA PROCEDURA NEGOZIATA

CORTE DI GIUSTIZIA CE , SENTENZA 24 maggio 2016, n. C 396-14.

.

accesso libero
LA MOTIVAZIONE DELL'AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 24 maggio 2016, n. 2176.

.

accesso libero
ATTI AMMINISTRATIVI E PRINCIPIO DI LEGALITÀ

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 24 maggio 2016, n. 2182.

.

accesso libero
ABUSI SU SUOLO DEMANIALE

TAR CAMPANIA - SENTENZA 24 maggio 2016, n. 2638.

Sulla validità o meno dell'ordine di rimozione delle opere installate da un privato sulla spiaggia prospiciente la propria abitazione.

accesso libero
L'ANNULLAMENTO IN AUTOTUTELA ALLA LUCE DELLA RIFORMA MADIAla riforma della pubblica amministrazione e la di Cristiana Apostolo, in neldiritto, n. Focus Magistratura /

accesso libero
SOCCORSO ISTRUTTORIO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 19 maggio 2016, n. 2106.

La mancata indicazione di un fatto rilevante ai sensi dell’art. 38 D.lgs. 163/2006 costituisce un “errore” sanabile attraverso il soccorso istruttorio, ovvero dichiarazione non veritiera a norma dell’art. 75 del d.P.R. n. 445 del 2000?

accesso libero
ACCESSO AGLI ATTI E DIRITTO DI DIFESA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 16 maggio 2016, n. 1978.

.

accesso libero
LA NATURA GIURIDICA DI AUTOSTRADE PER L'ITALIA S.P.A

TAR LAZIO Roma , SENTENZA 16 maggio 2016, n. 5737.

Il TAR Lazio qualifica la Società Autostrade per l’Italia S.p.A. come organismo di diritto pubblico

accesso libero
IL D.U.R.C.: PROFILI APPLICATIVI E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 13 maggio 2016, n. 10.

Sulla decisione dell’adunanza Plenaria in tema di d.u.r.c., con segnato riferimento all’ambito di applicazione dell’art. 31, d.l. 69/2013, ed al riparto di giurisdizione in caso di accertamento della regolarità del documento di regolarità contributiva

accesso libero
AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 13 maggio 2016, n. 1935.

Sulla persistenza del potere dell’Amministrazione statale di esercitare le funzioni assegnate ai fini della valutazione della possibile compatibilità paesaggistica di opere per cui è stata chiesta la sanatoria oltre il termine di cui all’art. 167, comma 5, D. Lgs. N. 42 del 2004

accesso libero
ESECUZIONE E OTTEMPERANZA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 13 maggio 2016, n. 1952.

Sull'ottemperanza delle sentenze del giudice ordinario contenenti una condanna generica.

accesso libero
IL PARERE DELLA SOPRINTENDENZA NELL'AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA POSTUMA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 13 maggio 2016, n. 1935.

.

accesso libero
IL PRINCIPIO DEL LEGITTIMO AFFIDAMENTO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 12 maggio 2016, n. 1914.

.

accesso libero
CONCESSIONI DI SERVIZI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - ORDINANZA 12 maggio 2016, n. 1927.

Concessioni di servizi e rito abbreviato ex artt. 119 e 120 c.p.a.

accesso libero
IL DINIEGO DI CONCESSIONE DELLA CITTADINANZA ITALIANA COME PREVENZIONE CONTRO IL TERRORISMO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 11 maggio 2016 1874, n. 1874.

.

accesso libero
LA RESPONSABILITÀ PRECONTRATTUALE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 5 maggio 2016, n. 1797.

.

accesso libero
DANNO DA CULPA IN VIGILANDO ED ELIGENDO DELLA STAZIONE APPALTANTE NEI CONTROLLI DI LEGALITA': G.O. IL CASO EXPO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 5 maggio 2016, n. 1808.

Azione risarcitoria per i danni derivanti da culpa in eligendo o in vigilando della p.a.: G.A. o G.O.?

accesso libero
LA NATURA E I PRESUPPOSTI DELL'INTERDITTIVA ANTIMAFIA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 3 maggio 2016, n. 1743.

.

accesso libero
LA NATURA E I PRESUPPOSTI DELL'INTERDITTIVA ANTIMAFIA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III , SENTENZA 3 maggio 2016, n. 1743.

.

accesso libero
SERVIZIO POSTALE

TAR LAZIO - SENTENZA 29 aprile 2016, n. 4882.

Il servizio postale come servizio pubblico fondamentale: rimessa alla CGE la questione di compatibilità della disciplina interna che consente a Poste Italiane di recapitare a giorni alterni, per ragioni di contenimento dei costi

accesso libero
AZIONE DI CONDANNA PUBBLICISTICA

TAR TOSCANA - SENTENZA 20 aprile 2016, n. 642.

Sul potere del Giudice amministrativo di ordinare alla p.a. il rilascio del provvedimento richiesto ed illegittimamente negato

riservato abbonati
REGOLARIZZAZIONE OBBLIGHI CONTRIBUTIVI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 20 aprile 2016.

Sulla possibilità o meno di regolarizzazioni postume della posizione previdenziale e sulla insindacabilità, da parte delle stazioni appaltanti, delle verifiche effettuate dagli istituti di previdenza

accesso libero
NUOVO CODICE DEGLI APPALTI PUBBLICI
D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50
DECRETO LEGISLATIVO 18 aprile 2016, n. 50 (in G. U. suppl. ord. 19 aprile 2016, n. 91). Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi

riservato abbonati
DIVIETO DI SOSTITUZIONE DELL'AUSILIARIA NEGLI APPALTI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - ORDINANZA 15 aprile 2016.

Sulla possibilità o meno per la concorrente di indicare altra impresa in luogo di quella originariamente assunta quale impresa ausiliaria.

accesso libero
PROCEDURE DI GARA E AVVALIMENTO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - ORDINANZA 15 aprile 2016, n. 1522.

E’ possibile sostituire l’impresa ausiliaria che abbia perso i requisiti di partecipazione? La quarta sezione rimette la questione alla Corte di Giustizia UE

accesso libero
GIURISDIZIONE AMMINISTRATIVA E DIRITTI FONDAMENTALI

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 12 aprile 2016, n. 7.

giurisdizione amministrativa - servizio pubblico scolastico - piano educativo individualizzato - diritti fondamentali

accesso libero
COMPUTO DEL TERMINE NEL PERIODO FERIALE

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 12 aprile 2016, n. 18.

sospensione feriale - modalità di computo dei giorni

accesso libero
INSEGNAMENTO DI SOSTEGNO E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 12 aprile 2016, n. 7.

L’Adunanza Plenaria afferma la giurisdizione del giudice amministrativo sulle controversie afferenti alla fase che precede la formalizzazione del piano educativo individualizzato, contrastando la tesi della c.d. inaffievolibilità dei diritti fondamentali

accesso libero
INTERPRETAZIONE DELLA DOMANDA GIUDIZIALE E ULTRAPETIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - 11 aprile 2016, n. 1419.

Sulla definizione del vizio di ultrapetizione e sull’interpretazione della domanda da parte del giudice amministrativo

riservato abbonati
CONTRATTI DELLA P.A.

CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 7 aprile 2016.

Sui limiti all’avvalimento, sull’unitarietà dell’offerta e sulla ripetizione di gara in caso di mancato esame di offerta ammissibile

accesso libero
CONTENZIOSO IN TEMA DI APPALTI E FUNZIONE NOMOFILATTICA DELL’ADUNANZA PLENARIA

CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 6 aprile 2016, n. C-689/13.

I giudici europei contrastano la priorità dell’esame del ricorso incidentale e affermano la possibilità per il giudice nazionale di adire direttamente la Corte di giustizia laddove non condivida l’orientamento espresso dall’Adunanza Plenaria su questione vertente sull’interpretazione del diritto dell’Unione

accesso libero
SCIA E POTERI INTERDITTIVI

TAR CAMPANIA - 5 aprile 2016, n. 1658.

Sui limiti all’esercizio del potere inibitorio in relazione agli scopi di semplificazione e liberalizzazione riconosciuti nei confronti dell’istituto della S.C.I.A.

accesso libero
IL NUOVO RAPPORTO TRA RICORSO PRINCIPALE E RICORSO INCIDENTALE

CORTE DI GIUSTIZIA CE , SENTENZA 5 aprile 2016 C-689/13, n. C-689/13.

.

riservato abbonati
EDILIZIA E URBANISTICA

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 5 aprile 2016.

Sulla questione di legittimità costituzionale della norma dello Sblocca Italia relativa alla riqualificazione delle aree, in particolare sulla natura perequativa della misura prevista e sul carattere “auto-applicativo” delle leggi statali in relazione alla legislazione concorrente

accesso libero
PARERE SULLO SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO IN MATERIA DI SCIA

CONSIGLIO DI STATO, COMMISSIONE SPECIALE - PARERE 30 marzo 2016, n. 839.

Premessa l’individuazione delle attuali caratteristiche della SCIA alla luce della legge n. 124 del 2015 (con particolare riguardo al richiamo del novellato art. 21-nonies della legge n 241 del 1990 in relazione all’esercizio dei poteri ex post dell’amministrazione), la Commissione speciale formula diversi rilievi allo schema di decreto, riguardanti, tra gli altri, il mancato esercizio di alcune parti della delega, la necessità di raccordare le novità legislative con quanto già previsto dalla legge n. 241 del 1990 e la c.d. “SCIA unica”

riservato abbonati
RISARCIBILITÀ DEL DANNO DA RITARDO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 25 marzo 2016.

Sulla natura dei termini per la conclusione del procedimento di VIA, sui presupposti per la risarcibilità del danno da ritardo, in particolare sulla prova dell’elemento soggettivo della responsabilità della p.a.

riservato abbonati
RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 24 marzo 2016.

Sul riparto tra g.o. e g.a. in relazione all’uso del territorio comunale

accesso libero
SOCCORSO ISTRUTTORIO E SANZIONI APPLICABILI DALLA STAZIONE APPALTANTE

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 22 marzo 2016, n. 3580.

Sulla operatività o meno del soccorso istruttorio nella fase del controllo dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa e sulle diverse sanzioni applicabili, rispettivamente, alla presentazione fuori termine della documentazione e al caso in cui non sia comprovato il possesso dei requisiti

accesso libero
ATTIVITÀ CONTRATTUALE DELLA P.A.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - ORDINANZA 21 marzo 2016, n. 1160.

La sesta sezione investe la Corte di giustizia UE della questione concernente la disciplina dettata dall’art. 38 del Codice dei contratti pubblici in relazione al requisito della moralità professionale nei confronti dei soggetti cessati dalla carica nell'anno antecedente la pubblicazione del bando di gara, qualora l'impresa non dimostri che vi sia stata completa ed effettiva dissociazione della condotta penalmente sanzionata

riservato abbonati
EFFETTI DELLA DECISIONE PLENARIA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - ORDINANZA 17 marzo 2016.

RUOLO NOMOFILATTICO DELL’ADUNANZA PLENARIA E PRIMAZIA DEL DIRITTO COMUNITARIO

accesso libero
OMESSA INDICAZIONE DEGLI ONERI DI SICUREZZA AZIENDALI E SOCCORSO ISTRUTTORIO, FUNZIONE NOMOFILATTICA DELL’ADUNANZA PLENARIA E DIRITTO COMUNITARIO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 17 marzo 2016, n. 1090.

Se un principio di diritto enunciato dall’Adunanza Plenaria è “sospettato” di contrasto con la normativa europea, la singola Sezione deve rimettere la questione alla Plenaria (ai sensi dell’art. 99, co. 3, c.p.a.) o può sollevare autonomamente questione pregiudiziale dinanzi alla Corte di Giustizia, quale giudice comune del diritto dell'Unione europea?

accesso libero
IL SOCCORSO ISTRUTTORIO E IL PRINCIPIO DEL FAVOR PARTECIPATIONIS

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 16 marzo 2016, n. 1039.

.

riservato abbonati
RAPPORTI TRA STATO E CONFESSIONI RELIGIOSE NON CATTOLICHE

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 10 marzo 2016.

La decisione del Governo di non avviare le trattative finalizzate alla conclusione delle intese previste dall’art. 8, comma 3, Cost. è un atto politico?

riservato abbonati
GARANZIA DELLA CONCORRENZA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - ORDINANZA 10 marzo 2016.

La sesta sezione rimette alla Corte di Giustizia UE una serie di questioni relative alla applicazione dell’art. 101 TFUE, con riferimento alla delimitazione del mercato rilevante e ai poteri spettanti all’AGCM e alle competenti Autorità di regolazione farmaceutica nazionale ed europea (AIFA ed EMA)

accesso libero
SCIOGLIMENTO DEGLI ORGANI DEL COMUNE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 3 marzo 2016, n. 876.

tecniche di sindacato giurisdizionale sul decreto ex art. 143 D.lgs. n.267/2000

accesso libero
AUTOVINCOLO E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

TAR LOMBARDIA di BRESCIA - 1 marzo 2016, n. 314.

Sull’insufficienza della scelta dell’ente aggiudicatore di seguire le regole di evidenza pubblica per radicare la giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo

accesso libero
DURC NEGATIVO

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 29 febbraio 2016, n. 5.

L’Adunanza Plenaria esclude la possibilità della regolarizzazione postuma della posizione previdenziale (negli stessi termini l’Adunanza Plenaria n. 6 del 2016)

accesso libero
L'ERRORE GRAVE NELL'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ PROFESSIONALE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 25 febbraio 2016, n. 771.

.

accesso libero
ONERI DI URBANIZZAZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 25 febbraio 2016, n. 778.

Sull’applicazione delle sanzioni pecuniarie per il tardivo pagamento della rata degli oneri di urbanizzazione relativi al rilascio di concessione edilizia

riservato abbonati
PROCESSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 25 febbraio 2016.

Sulla funzione della verificazione

riservato abbonati
CONTRATTO DI AVVALIMENTO

CGA - SEZ. GIURISDIZIONALE - ORDINANZA 19 febbraio 2016.

I giudici siciliani rimattono all’Adunanza Plenaria le questioni relative alla specificità dell’oggetto dell’avvalimento e alla invocabilità del soccorso istruttorio con riferimento ad eventuali incompletezze del predetto contratto

riservato abbonati
GIURISDIZIONE IN MATERIA DI AUSILI PUBBLICI.sulla inammissibilità della q.l.c. dell’art. 133, comma 1, lett. b) c.p.a. nella parte in cui non ricomprende, tra le controversie di giurisdizione esclusiva ivi previste, quelle relative all’attribuzione ed al ritiro di benefici economici dalla mano di Alessandro Auletta, in neldiritto, n. 118

accesso libero
SILENZIO ASSENSO IN MATERIA PAESAGGISTICA E AMBIENTALE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - ORDINANZA 17 febbraio 216, n. 642.

Soluzione dell’antinomia tra tra l’art. 20, comma 4, l. n. 241 del 1990 e art. 13, commi 1, 2 e 4, l. n. 394 del 1991: rimessione alla Plenaria.

accesso libero
TUTELA AMBIENTALE E SILENZIO ASSENSO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - ORDINANZA 17 febbraio 2016, n. 642.

Anche la terza sezione rimette all’Adunanza Plenaria la questione della perdurante vigenza o meno della specifica ipotesi di silenzio assenso prevista dalla disciplina sulle aree protette, a fronte del disposto dell’art. 20, legge n. 241 del 1990 che esclude l’operatività dell'istituto generale del silenzio assenso in materia di tutela ambientale e paesaggistica

riservato abbonati
CAUSE DI ESCLUSIONE DALLE PROCEDURE DI GARA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 17 febbraio 2016.

Sul potere della stazione appaltante di fissare requisiti di partecipazione relativi ai titoli di studio e professionali dei soggetti concretamente responsabili della prestazione di servizi oggetto dell’affidamento

accesso libero
LIMITI ALL’AVVALIMENTO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - ORDINANZA 17 febbraio 2016, n. 636.

Il Consiglio di Stato rimette ancora una volta alla Corte di Giustizia la questione se il progettista indicato, nella accezione e terminologia usata dal citato art. 53, comma 3, del codice dei contratti, possa o meno fare ricorso ad un progettista terzo, utilizzando a sua volta l’istituto dell’avvalimento

riservato abbonati
ATTIVITA’ CONTRATTUALE DELLA P.A. E RISARCIMENTO DEL DANNO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 15 febbraio 2016.

Sulla quantificazione, in caso di annullamento dell’aggiudicazione, del mancato utile a fini risarcitori

accesso libero
CONCORSI PUBBLICI E VALUTAZIONE DEI TITOLI DI PREFERENZA: ‘FIGLI A CARICO’

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 12 febbraio 2016, n. 618.

Sulla valutazione dei titoli di preferenza.

accesso libero
ACQUISIZIONE SANANTE E GIUDIZIO DI OTTEMPERANZA

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 9 febbraio 2016, n. 2.

Sui poteri del Commissario ad acta in materia di acquisizione ex art. 42-bis del Testo Unico delle Espropriazioni.

accesso libero
OCCUPAZIONI ILLEGITTIME, ACQUISIZIONE SANANTE E POTERI DEL COMMISSARIO AD ACTA

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 9 febbraio 2016, n. 2.

Premessa la ricostruzione della natura, dei presupposti applicativi e degli effetti della “acquisizione sanante”, l’Adunanza Plenaria si pronuncia sulla possibilità per il giudice amministrativo di ordinare all’amministrazione di adottare il provvedimento di cui all’art. 42-bis t.u. espropriazioni e per il commissario ad acta di emanare detto provvedimento acquisitivo

riservato abbonati
RIPARTO DI COMPETENZE TRA AGCM E AGCOM

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 9 febbraio 2016.

Sulla competenza esclusiva dell’AGCM in presenza di violazione di obblighi informativi nei confronti dei consumatori integrante pratica commerciale “in ogni caso” aggressiva

accesso libero
SILENZIO ASSENSO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - ORDINANZA 9 febbraio 2016, n. 538.

Il preventivo nulla osta dell’Ente parco per le concessioni o autorizzazioni relative ad interventi, impianti ed opere all'interno del parco, può essere rilasciato per silenzio assenso? La quarta sezione rimette la questione all’Adunanza Plenaria

accesso libero
COMPUTO DEL TERMINE NEL PERIODO FERIALE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - ORDINANZA 8 febbraio 2016, n. 509.

Il Consiglio di Stato dispone il deferimento all’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato della questione inerente il decorso ed il computo del termine processuale il cui inizio cada nel periodo di sospensione feriale dal 1 al 31 agosto di ciascun anno

accesso libero
PROCESSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - ORDINANZA 8 febbraio 2016, n. 509.

La sesta sezione rimette all’Adunanza Plenaria la questione del computo del termine processuale il cui inizio cada nel periodo di sospensione feriale dal 1° al 31 agosto

riservato abbonati
CESSAZIONE DELLA MATERIA DEL CONTENDERE

TAR CAMPANIA - SENTENZA 4 febbraio 2016.

Sulla differenza fra la figura della cessata materia del contendere e la figura del sopravvenuto difetto di interesse, e sulle relative conseguenze processuali

accesso libero
DANNO DA EMOTRASFUSIONE E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 3 febbraio 2016, n. 2050.

Sulla giurisdizione del g.a. riguardo al rigetto dell’istanza volta all’ammissione al procedimento civilistico di stipula di una transazione in ordine alla controversia per il risarcimento del danno da emotrasfusioni

riservato abbonati
DANNI DA EMOTRASFUSIONI INFETTE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 3 febbraio 2016.

Controversia relativa al diniego dell’amministrazione a transarre: g.o. o g.a.?

riservato abbonati
CONTENZIOSO IN MATERIA DI CONTRATTI PUBBLICI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 3 febbraio 2016.

Sul dies a quo di decorrenza del termine per l’impugnazione dell’aggiudicazione in caso di incompletezza della comunicazione prevista dall’art. 79 del Codice dei contratti pubblici

accesso libero
PROCEDURE DI GARA E PREAVVISO DI RICORSO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 3 febbraio 2016, n. 402.

Sulla funzione del preavviso di ricorso di cui all’art. 243-bis del Codice dei contratti pubblici, relativo nel caso di specie ad un provvedimento di esclusione, e sul regime di impugnazione del successivo provvedimento con cui l’amministrazione, sulla base di ulteriori valutazioni, si determini comunque per l’esclusione dalla procedura di gara

accesso libero
RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CORTE COSTITUZIONALE - ORDINANZA 2 febbraio 2016, n. 19.

Sulla questione di legittimità costituzionale dell’art. 133, comma 1, lettera b), c.p.a., nella parte in cui non devolve alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo anche le questioni relative alla concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e ausili finanziari

accesso libero
INCOMPETENZA E ORDINE DI TRATTAZIONE DEI MOTIVI DI RICORSO

TAR CAMPANIA - SENTENZA 28 gennaio 2016, n. 570.

Sulla conformazione del vizio di incompetenza a seguito dell’entrata in vigore del Codice del Processo Amministrativo il quale ha abrogato l’art. 26, secondo comma, primo periodo, della l. 6 dicembre 1971, n. 1034

riservato abbonati
AFFIDAMENTI DIRETTI

CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 28 gennaio 2016.

Sulla possibilità o meno di attribuire la fornitura di servizi di trasporto sanitario mediante affidamento diretto, in assenza di qualsiasi forma di pubblicità, ad associazioni di volontariato

riservato abbonati
TASSATIVITA’ DELLE CAUSE DI ESCLUSIONE E SOCCORSO ISTRUTTORIO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 20 gennaio 2016.

Sulla esclusione dalla gara per carenza di requisiti tecnici dell’offerta, ritenuti essenziali dalla stazione appaltante, e sul ricorso soccorso istruttorio in caso di genericità delle referenze bancarie

accesso libero
PROCESSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 20 gennaio 2016, n. 189.

Sulla invalidità della notifica del ricorso a mezzo PEC e sugli effetti della successiva costituzione in giudizio del soggetto intimato

riservato abbonati
AMMINISTRAZIONE E PRINCIPIO DI LAICITÀ: IL NO DEL TAR ALLE BENEDIZIONI PASQUALI NELLE SCUOLE

TAR EMILIA ROMAGNA - SENTENZA 18 gennaio 2016.

Il Tar Emilia Romagna si esprime in senso contrario alla concessione dei locali scolastici alle benedizioni pasquali.

riservato abbonati
ATTIVITA’ ESPROPRIATIVA DELLA P.A.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 15 gennaio 2016.

La comunicazione della misura dell’indennità di esproprio seguita dalla disponibilità dell'interessato a concludere la cessione bonaria del fondo fa sorgere, in capo all’amministrazione, un obbligo a contrarre?

accesso libero
ATTIVITA’ ESPROPRIATIVA E OBBLIGO DI PROVVEDERE

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 4 gennaio 2016, n. 43.

A fronte dell’istanza con cui il proprietario di un fondo illecitamente occupato chiede l’emanazione di un provvedimento di acquisizione, sussiste l’obbligo della p.a. di provvedere?

riservato abbonati
RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 31 dicembre 2015.

Sul riparto di giurisdizione in tema di controversie inerenti al rapporto lavorativo di professori e ricercatori universitari con l’azienda sanitaria

riservato abbonati
ESCLUSIONE DALLA PROCEDURA DI GARA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 30 dicembre 2015.

L’obbligo di indicare, in sede di offerta economica, gli oneri di sicurezza aziendali costituisce un precetto imperativo che integra la lex specialis

riservato abbonati
TRASPOSIZIONE DEL RICORSO STRAORDINARIO IN SEDE GIURISDIZIONALE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. I - PARERE 18 dicembre 2015.

L’istituto dell’opposizione è compatibile con la Carta europea dei diritti fondamentali?

accesso libero
SULLA LEGITTIMITÀ DEI PROVVEDIMENTI CON I QUALI L’ASL TARANTO, DOPO AVER BANDITO UNA GARA PER LA SCELTA DELL’IMPRESA ALLA QUALE AFFIDARE L’APPALTO AVENTE AD OGGETTO LA PULIZIA E LA SANIFICAZIONE DELLE PROPRIE STRUTTURE, HA DECISO DI REVOCARE LA PROCE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 17 dicembre 2015, n. 5732.

In house providing – Ricorso all’in house providing – Motivazione – Adeguatezza – Criteri di valuazione

riservato abbonati
“PATOLOGIA” DEI CONTRATTI PUBBLICI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 15 dicembre 2015.

Sulle misure straordinarie di gestione, sostegno e monitoraggio di imprese nell’ambito della prevenzione della corruzione

riservato abbonati
INTEGRAZIONE DELLA MOTIVAZIONE IN CORSO DI CAUSA

TAR CAMPANIA di NAPOLI - SENTENZA 14 dicembre 2015.

Sull’inammissibilità dell’integrazione postuma della motivazione di un atto amministrativo realizzata mediante gli scritti difensivi

accesso libero
ATTIVITA’ ESPROPRIATIVA DELLA P.A.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 4 dicembre 2015, n. 5530.

Controversia avente ad oggetto esclusivamente la quantificazione dell’indennizzo previsto a fronte di acquisizione sanante, G.A. o G.O.?

riservato abbonati
AGCOM E TUTELA DEL DIRITTO D’AUTORE IN RETE

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 3 dicembre 2015.

Il modello amministrativo adottato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni sulla tutela in rete del diritto d’autore: la Corte Costituzionale decide per l’inammissibilità delle ordinanze del Tar Lazio

riservato abbonati
GIUDIZIO DI OTTEMPERANZA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 3 dicembre 2015.

Sull’estensione del concetto di “ottemperanza” nel sistema della giustizia amministrativa

accesso libero
LA CLAUSOLA PENALE NELLE CONCESSIONI-CONTRATTO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 3 dicembre 2015, n. 5510.

Sulla disciplina civilistica applicabile alle convenzioni che accedono alle concessioni, in particolare sulla natura e sulla funzione della clausola penale applicato al rapporto concessorio

riservato abbonati
INDENNIZZO DA OCCUPAZIONE LEGITTIMA E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

TAR CALABRIA di CATANZARO - ORDINANZA 26 novembre 2015.

I giudici amministrativi sollevano innanzi alle Sezioni Unite il conflitto di giurisdizione relativamente alla domanda di condanna dell’Amministrazione intimata alla corresponsione dell’indennità da occupazione legittima

riservato abbonati
ABILITAZIONE ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE FORENSE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - ORDINANZA 25 novembre 2015.

Sull’insufficienza della trascrizione di arresti giurisprudenziali nel tema del candidato al fine di giustificare l’annullamento delle prove scritte

riservato abbonati
DIRETTIVE IN PENDENZA DEL TERMINE DI RECEPIMENTO, QUALE EFFICACIA?

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 25 novembre 2015.

Sul vincolo della c.d. interpretazione giuridica conforme delle direttive non ancora recepite e sulla possibilità o meno di ascrivere detta limitata efficacia anche a disposizioni che introducono un nuovo istituto nell’ordinamento (nel caso di specie, l’istituto della regolarizzazione del terzo ausiliario in tema di contratti pubblici)

riservato abbonati
PROCESSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 24 novembre 2015.

Sussistono i presupposti per l’interruzione del processo nel caso di soppressione di un ente pubblico che sia parte nel giudizio?

riservato abbonati
CONCORSI PUBBLICI E IDONEITÀ PSICO‐FISICA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 18 novembre 2015.

Sul momento in cui i requisiti psico‐fisici richiesti dai bandi di concorso devono essere posseduti e sulla loro valutazione

accesso libero
INAFFIEVOLIBILITA’ DEL DIRITTO ALLA SALUTE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 18 novembre 2015, n. 5276.

Controversie relative alle procedure di transazioni relative alle cause risarcitorie attivate da soggetti affetti da patologie insorte con l’assunzione di emoderivati, emotrasfusioni, vaccini obbligatori: a chi spetta la giurisdizione?

riservato abbonati
DANNO DA RITARDO

TAR CAMPANIA - 9 novembre 2015.

Presupposti del diritto al risarcimento del danno e qualificazione del modello di responsabilità

accesso libero
DANNO DA RITARDO

TAR SICILIA di PALERMO - SENTENZA 5 novembre 2015, n. 2838.

Il risarcimento del danno derivante da ritardo della PA nell'emanazione di un provvedimento favorevole al privato e l'indennizzo da mero ritardo nella conclusione del procedimento amministrativo

riservato abbonati
SUBAPPALTO NECESSARIO

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 2 novembre 2015.

Sull'obbligatorietà o meno dell'indicazione nominativa del subappaltatore in sede di presentazione dell'offerta e sull'ammissibilità del soccorso istruttorio in caso di omessa indicazione degli oneri di sicurezza.

riservato abbonati
OTTEMPERANZA E PRONUNCE INTEGRATIVE DEL GIUDICATO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - 30 ottobre 2015.

Sui limiti alla cognizione del giudice dell’ottemperanza quando la controversia riguardi sentenze di giudici appartenenti ad altre giurisdizioni

riservato abbonati
DIVIETO DI DETENZIONE DI ARMI

TAR PIEMONTE - SENTENZA 30 ottobre 2015.

Requisiti di affidabilità e valutazione discrezionale della p.a.

accesso libero
MATRIMONI TRA PERSONE DELLO STESSO SESSO CELEBRATI ALL’ESTERO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 26 ottobre 2015, n. 4899.

Il Consiglio di Stato afferma la radicale inefficacia dei matrimoni tra omosessuali (in quanto nulli o inesistenti), nonché la legittimità del provvedimento con cui il prefetto di Roma ha annullato le trascrizioni disposte dal sindaco della Capitale

riservato abbonati
RIPARTO DI GIURISDIZIONE IN TEMA DI INDENNITÀ E CANONI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 22 ottobre 2015.

Sulla giurisdizione delle commissioni tributarie sulle controversie aventi ad oggetto la debenza del canone previsto per l’installazione di mezzi pubblicitari.

accesso libero
PROCESSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 22 ottobre 2015, n. 4863.

Non è nulla la notifica del ricorso a mezzo PEC effettuata in assenza dell’autorizzazione presidenziale di cui all’art. 52, comma 2, c.p.a

accesso libero
DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - ORDINANZA 21 ottobre 2015, n. 4799.

La quinta sezione rimette all’Adunanza Plenaria due questioni relative, rispettivamente, al riparto di giurisdizione sull’accertamento della regolarità del durc, in pendenza di una controversia dinanzi al g.a. avente ad oggetto l'aggiudicazione dell’appalto per cui il documento è stato presentato, e alla regolarizzazione della posizione contributiva

accesso libero
AFFIDAMENTO IN HOUSE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - ORDINANZA 20 ottobre 2015, n. 4793.

Il Consiglio di Stato, in via pregiudiziale, rimette alla Corte di Giustizia due questioni relative al requisito dell’attività prevalente

riservato abbonati
ACQUISIZIONE SANANTE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 19 ottobre 2015.

Indennizzo previsto dall’art. 42-bis, T.U. espropriazioni, g.o. o g.a.?

accesso libero
CONTRIBUTO UNIFICATO IN MATERIA DI APPALTI

CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 6 ottobre 2015, n. C-61/14.

La normativa nazionale che impone il versamento del contributo unificato è compatibile con le disposizioni comunitarie, fatto salvo il compito del giudice nazionale di esaminare gli oggetti dei ricorsi presentati o dei motivi dedotti nel contesto di uno stesso procedimento, al fine di dispensare il ricorrente dall’obbligo di pagamento di tributi giudiziari cumulativi “se accerta che tali oggetti non sono effettivamente distinti o non costituiscono un ampliamento considerevole dell’oggetto della controversia già pendente”

riservato abbonati
GIUDIZIO DI OTTEMPERANZA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 21 settembre 2015.

Sui presupposti di operatività della c.d. astreinte di cui all’art. 114 c.p.a.

riservato abbonati
SOSTEGNO SCOLASTICO E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - ORDINANZA 21 settembre 2015.

La sesta sezione rimette all’Adunanza Plenaria la definizione dei parametri in base ai quali debba riconoscersi la giurisdizione del giudice amministrativo, ai sensi dell’art. 133, comma 1, lettera c), c.p.a., con particolare riferimento alla questione se detta giurisdizione possa ritenersi “piena” o, come per altri settori (contratti ad evidenza pubblica), limitata alla fase procedurale (che si completa con la formazione del Piano educativo individualizzato)

riservato abbonati
PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - ORDINANZA 18 settembre 2015.

Rimessa all’Adunanza Plenaria l’interpretazione dell’art. 27, co. 1-bis, del Codice del consumo, in relazione al riparto di competenze tra AGCM e AGCom

riservato abbonati
CLAUSOLA PENALE E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 17 settembre 2015.

Controversie relative alla operatività della clausola penale relativa all’adempimento dell’obbligazione del concessionario, g.o. o g.a.?

riservato abbonati
AFFIDAMENTO IN HOUSE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 11 settembre 2015.

Sulla rilevanza della direttiva 2014/24/UE in pendenza del termine per il relativo recepimento, con riferimento alla parte in cui ammette l’esistenza del controllo analogo anche in casi in cui il soggetto che opera in regime privatistico è partecipato da soggetti privati, purché tale partecipazione sia ristretta nei limiti ivi stabiliti

accesso libero
MOTIVAZIONE DEL PROVVEDIMENTO DI REVOCA E INDENNIZZO

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 8 settembre 2015, n. 11098.

Sulla legittimità o meno di una revoca fondata sulla manifestazione, da parte della popolazione del Comune, della contrarietà alla realizzazione dell’opera e sulla spettanza o meno dell’indennizzo in caso di revoca di atti ad effetti instabili ed interinali

riservato abbonati
ASSEGNAZIONE DI CONCESSIONE AEROPORTUALE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - ORDINANZA 1 settembre 2015.

La quarta sezione del Consiglio di Stato solleva questione pregiudiziale innanzi alla Corte di giustizia in ordine alla compatibilità con i principi del Trattato UE della normativa nazionale che non prevede lo svolgimento di una procedura di evidenza pubblica per l’affidamento di concessione quarantennale aeroportuale

accesso libero
DIRITTO DI ACCESSO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - ORDINANZA 28 agosto 2015, n. 4028.

E’ rimessa all’Adunanza Plenaria la questione dell’applicabilità della disciplina dell’accesso con riferimento ad atti di un gestore di un servizio pubblico

accesso libero
CONCESSIONE DI BENI DEMANIALI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - ORDINANZA 14 agosto 2015, n. 3936.

La sesta sezione del Consiglio di Stato solleva questione pregiudiziale innanzi alla Corte di giustizia in ordine alla compatibilità con i principi comunitari della normativa nazionale che consente la reiterata proroga del termine di scadenza delle concessioni di beni del demanio marittimo, lacuale e fluviale di rilevanza economica

accesso libero
PROCESSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 3 agosto 2015, n. 3813.

Gradazione dei motivi, regola dell’assorbimento e rilevanza del vizio di incompetenza alla luce del codice del processo amministrativo

riservato abbonati
DIRITTO D’ASILO E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 3 agosto 2015.

Impugnazione del provvedimento che dispone il trasferimento dello straniero richiedente asilo, G.O. o G.A.?

riservato abbonati
ATTIVITA’ CONTRATTUALE DELLA P.A. E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

TAR TOSCANA - SENTENZA 27 luglio 2015.

Rifiuto dell’amministrazione di stipulare il contratto in conseguenza dell’annullamento dell’aggiudicazione, G.O. o G.A.?

accesso libero
TUTELA CAUTELARE

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 27 luglio 2015, n. 10245.

Sulla tecnica del “remand” alla luce del codice del processo amministrativo e sulla sorte del giudizio all’esito della rinnovata decisione dell’amministrazione successiva all’ordinanza cautelare

accesso libero
TAR LOMBARDIA, MILANO, SEZ. III, N. 1781 DEL 22.7.2015 di , in neldiritto, n.

accesso libero
TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DELLA CAMPANIA SEZ. VII, 5 FEBBRAIO 2015 (R.G. 138/2015) di Marialaura Rea, in neldiritto, n.

riservato abbonati
REVISIONE DEI PREZZI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 21 luglio 2015.

Sul carattere imperativo della norma che prevede il riconoscimento della revisione dei prezzi nei contratti stipulati dalla p.a. e sulla natura giuridica del capitolato d’oneri

riservato abbonati
ATTIVITA’ CONTRATTUALE DELLA P.A.

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 20 luglio 2015.

Sul periodo di validità delle attestazioni SOA e sul possesso dei requisiti generali e speciali

accesso libero
PROCESSO AMMINISTRATIVO, IL GIUDICATO A FORMAZIONE PROGRESSIVA E’ ANCORA ATTUALE?

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - ORDINANZA 17 luglio 2015, n. 3587.

La quinta sezione rimette la questione all’Adunanza Plenaria, alla luce delle novità introdotte dal codice del processo amministrativo, promuovendo un concetto di giudicato omologo a quello civilistico ed incentrato sul dictum contenuto nella sola sentenza di merito

riservato abbonati
RILEVANZA DEL GIUDICATO PENALE NEL GIUDIZIO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 16 luglio 2015.

Sui limiti all’efficacia extra moenia del giudicato penale, con riferimento, in particolare, alla valutazione giuridica di invalidità (o validità) del provvedimento amministrativo

accesso libero
ILLEGITTIMITA’ DEGLI ATTI DI GARA E RISARCIMENTO DEL DANNO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 16 luglio 2015, n. 3568.

Sull’interpretazione “sostanziale” della lex specialis in relazione alla dimostrazione delle capacità tecniche dei concorrenti e sulla risarcibilità, a titolo di danno emergente, delle spese inutilmente sostenute per la partecipazione alla gara

riservato abbonati
PUBBLICO IMPIEGO E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 14 luglio 2015.

Sul sindacato del g.a. in materia di diritto alla mobilità e sui rapporti tra mobilità e stabilizzazione del personale precario

accesso libero
ESAME DI AVVOCATO

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 14 luglio 2015, n. 9418.

Obbligo di motivazione del giudizio di non ammissione agli orali, anche alla luce dell’art. 46, legge n. 247 del 2012, nella parte prevede che la commissione esaminatrice annoti le osservazioni positive o negative sugli elaborati

accesso libero
RETTIFICA DEL PROVVEDIMENTO NEL CORSO DEL GIUDIZIO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 10 luglio 2015, n. 3488.

Sulla legittimità o meno della rettifica del provvedimento impugnato e sull’interpretazione dell’art. 57, d.lgs. n. 163 del 2006, recante disposizioni in tema di aggiudicazione mediante procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara

riservato abbonati
PROJECT FINANCING

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 7 luglio 2015.

Nelle procedure cd. trifasiche anche in presenza di una sola offerta la p.a. ha il potere di verificarne l’ammissibilità

accesso libero
TERMINE DECADENZIALE PER LA PROPOSIZIONE DELL’AZIONE RISARCITORIA

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 6 luglio 2015, n. 6.

E’ applicabile ai fatti illeciti anteriori all’entrata in vigore del codice del processo amministrativo?

accesso libero
ACQUISIZIONE SANANTE

TAR EMILIA ROMAGNA di PARMA - SENTENZA 29 giugno 2015, n. 203.

Indennizzo da acquisizione sanante e riparto di giurisdizione

riservato abbonati
CONCORSI PUBBLICI E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 8 giugno 2015.

Sulla rilevanza o meno dell’intervenuta nomina del vincitore ai fini del riparto

riservato abbonati
RISARCIMENTO DEL DANNO PER INESECUZIONE DELLA SENTENZA E ASTREINTES

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 29 maggio 2015.

Processo amministrativo – Ottemperanza - Astreintes – Differenza con il rimedio risarcitorio di cui all’art. 112, comma 3, c.p.a.

riservato abbonati
ESECUZIONE DEL GIUDICATO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 29 maggio 2015.

Sulla rilevanza delle sopravvenienze, sulla risarcibilità del danno da perdita di chance e sull’interpretazione dell’art. 112, co. 3, c.p.a.

accesso libero
LEGGE SEVERINO, SOSPENSIONE DALLA CARICA DI SINDACO E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 28 maggio 2015, n. 11131.

Il provvedimento di sospensione dalla carica incide, come la decadenza, sul diritto di elettorato passivo?

accesso libero
ATTIVITA’ ESPROPRIATIVA DELLA P.A.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 27 maggio 2015, n. 10879.

La giurisdizione esclusiva del g.a. sussiste anche sulla domanda risarcitoria per i danni da occupazione illegittima in ragione della sopravvenuta inefficacia della dichiarazione di pubblica utilità

accesso libero
AFFIDAMENTO IN HOUSE E RILEVANZA DELLA DIRETTIVA 2014/24/UE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 26 maggio 2015, n. 2660.

Sulla nozione funzionale di ente pubblico, sulla definizione di in house e sulla relativa “tenuta” alla luce della direttiva 2014/24/UE non ancora recepita

riservato abbonati
ELUSIONE DEL GIUDICATO MEDIANTE SVIAMENTO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 24 maggio 2015.

Processo amministrativo – Giudizio di ottemperanza – Violazione o elusione del giudicato – Nozione di elusione del giudicato.

riservato abbonati
RECESSO E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 22 maggio 2015.

Potere di recesso della p.a. per ragioni di contenimento della spesa pubblica, g.o. o g.a.?

riservato abbonati
“BUONO SCUOLA”

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 18 maggio 2015.

Tra sospetti di incostituzionalità, erogazione di un servizio pubblico e realizzazione della libertà di scelta educativa

riservato abbonati
AUTORITÀ INDIPENDENTI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - ORDINANZA 15 maggio 2015.

E’ compatibile con il diritto dell’Unione europea l’assoggettamento delle Autorità nazionali di regolamentazione (di cui alla direttiva 2002/21/CE) alle disposizioni in tema di contenimento e razionalizzazione delle spese delle amministrazioni pubbliche?

riservato abbonati
SULLA NULLITÀ DEL CONTRATTO DI APPALTO PUBBLICO, ANCHE CON RIFERIMENTO ALL’IPOTESI DI ANNULLAMENTO IN AUTOTUTELA DELL’AGGIUDICAZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 14 maggio 2015.

Appalto pubblico - annullamento aggiudicazione e caducazione del contratto - trattazione congiunta - riparto di giurisdizione.

accesso libero
IMPUGNAZIONE DEI BANDI

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 12 maggio 2015, n. 6858.

Sui presupposti di immediata impugnazione dei bandi di concorso e di gara e sul principio della sanatoria legale dei casi di ammissione con riserva a procedure di tipo idoneativo

accesso libero
L’ACQUISIZIONE SANANTE NON E’ INCOSTITUZIONALE

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 30 aprile 2015, n. 71.

La Corte costituzionale dichiara infondate le questioni di legittimità costituzionale sollevate in relazione all’art. 42-bis, testo unico espropriazioni, anche con riferimento alla ritenuta incompatibilità dell’istituto con le pronunce della Corte EDU

riservato abbonati
PROCEDURE DI GARA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 30 aprile 2015.

Sul principio di tassatività delle clausole di esclusione e sull’interpretazione della clausola del disciplinare di gara che contempli il requisito di capacità tecnica di cui all’art. 253, comma 30, d.lgs. n. 163 del 2006

accesso libero
PROCESSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 29 aprile 2015, n. 2177.

Sulla c.d. condanna sui criteri, in particolare sul relativo contenuto, sugli effetti del giudicato e sull’onere della prova gravante sul danneggiato in relazione al danno-conseguenza

accesso libero
L’ORDINE DI TRATTAZIONE DEI MOTIVI, LA LORO GRADUAZIONE E L’ASSORBIMENTO: L’ARRESTO DELLA PLENARIA

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 27 aprile 2015, n. 5.

Sulla unicità o pluralità di domande proposte, sulla possibilità per la parte di graduare i motivi e le domande stesse e sulla limitata operatività dell’assorbimento dei motivi (con annotazione di Alessandro Auletta)

riservato abbonati
“COOPERAZIONE ORIZZONTALE” TRA PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. II - PARERE 22 aprile 2015.

Agli accordi tra pp. aa. (nel caso di specie, Agenzia del demanio ed altri soggetti pubblici) si applica la disciplina in tema di appalti?

riservato abbonati
REVOCA DELL’AGGIUDICAZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 21 aprile 2015.

Sull’affidamento tutelabile e sulla revoca dell’aggiudicazione in ragione di sopravvenute esigenze di riduzione dei costi derivanti dalla “spending review” prevista dalla normativa statale

accesso libero
POTERI DEL GIUDICE AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 13 aprile 2015, n. 4.

Il giudice amministrativo non può decidere ex officio di accordare unicamente la tutela risarcitoria a fronte della domanda di annullamento del provvedimento (nel caso di specie, atti di una procedura concorsuale), ancorché adottato in epoca risalente e benché la relativa caducazione produca effetti particolarmente pregiudizievoli nei confronti dei controinteressati

accesso libero
GESTIONE DEI RIFIUTI E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 9 aprile 2015, n. 1819.

Sul criterio di riparto in relazione alla richiesta di accertamento della cessazione dell’obbligo derivante dalla garanzia fideiussoria e alla condanna al risarcimento dei danni

riservato abbonati
ESPULSIONE DEGLI STRANIERI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 1 aprile 2015.

Sulla tassatività delle ipotesi ostative all’emersione del lavoro irregolare

accesso libero
SANZIONI IRROGATE DALLA BANCA D’ITALIA

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 1 aprile 2015, n. 4892.

Sul giudice competente a conoscere delle controversie in materia di sanzioni applicate dalla Banca d’Italia dopo la declaratoria di incostituzionalità delle norme che attribuivano al giudice amministrativo, in via esclusiva e con cognizione estesa al merito, la relativa giurisdizione

riservato abbonati
COMMISSARIO AD ACTA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - ORDINANZA 1 aprile 2015.

Sui limiti all’attività del commissario in presenza di un “fatto nuovo”

accesso libero
TUTELA RISARCITORIA INNANZI AL G.A.

CORTE COSTITUZIONALE - ORDINANZA 31 marzo 2015, n. 57.

Azioni risarcitorie proposte anteriormente all’entrata in vigore del codice del processo amministrativo: prescrizione quinquennale o termine decadenziale?

riservato abbonati
VIOLAZIONE DELLE DISTANZE ED AUTOTUTELA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 31 marzo 2015.

Sull’operatività del regime della c.d. “doppia tutela” e sulla valutazione comparativa degli interessi finalizzata all’esercizio del potere di annullamento

riservato abbonati
ATTIVITA’ ESPROPRIATIVA DELLA P.A.

TAR CALABRIA di REGGIO CALABRIA - SENTENZA 26 marzo 2015.

Sui “doveri di protezione” gravanti sul destinatario di un decreto di occupazione e che tuttavia conservi la materiale disponibilità del bene espropriando e sulla determinazione dell’indennizzo nel caso di occupazione sine titulo di un edificio realizzato abusivamente

accesso libero
PROCESSO AMMINISTRATIVO – RICORSO PER CASSAZIONE PER MOTIVI DI GIURISDIZIONE – ECCESSO DI POTERE GIURISDIZIONALE – GIUDIZIO DI OTTEMPERANZA – LIMITI.eccesso di potere giurisdizionale e giudizio di ottemperanza di Alessandro Auletta, in neldiritto, n. 107

riservato abbonati
GIUDIZIO AMMINISTRATIVO

TAR CALABRIA di REGGIO CALABRIA - SENTENZA 25 marzo 2015.

Sull’efficacia della sentenza di non luogo a procedere nel giudizio amministrativo

accesso libero
FINANZIAMENTI PUBBLICI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 23 marzo 2015, n. 1552.

Sull’operatività dell’art. 12 della legge n. 241 del 1990 anche in presenza di “finanziamenti”, concetto assimilabile a quello di contributi o agevolazioni

riservato abbonati
CONTRATTO DI LOCAZIONE E AUTOTUTELA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 23 marzo 2015.

Sui limiti all’esercizio del potere di autotutela da parte dell’amministrazione

riservato abbonati
PROCESSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 23 marzo 2015.

Sulla funzione del ricorso incidentale

accesso libero
PROCEDURE DI GARA

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 20 marzo 2015, n. 3.

Sulla necessità o meno di indicare nell’offerta i costi interni per la sicurezza del lavoro

riservato abbonati
RESPONSABILITA’ DELLA P.A. E REGIME DELLE AZIONI RISARCITORIE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 16 marzo 2015.

Il termine decadenziale si applica anche alle azioni risarcitorie relative a fatti illeciti anteriori al codice del processo amministrativo? La questione è rimessa all’Adunanza Plenaria

accesso libero
ATTIVITA’ CONTRATTUALE DELLA P.A.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - ORDINANZA 11 marzo 2015, n. 1236.

La quarta sezione rimette alla Corte di Giustizia la questione della compatibilità con il diritto comunitario della normativa nazionale in tema di DURC, nella parte in cui obbliga la stazione appaltante a considerare ostativa una certificazione dalla quale si evince una violazione contributiva sussistente al momento della partecipazione ma non conosciuta dall’operatore economico

accesso libero
NOZZE TRA OMOSESSUALI

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 9 marzo 2015, n. 3912.

Ricostruita la disciplina in tema di trascrizione degli atti di matrimonio, i giudici del TAR Lazio dichiarano l’illegittimità dei provvedimenti con cui il Prefetto di Roma ha disposto la cancellazione delle trascrizioni nel registro dello stato civile di Roma degli atti dei matrimoni tra persone dello stesso sesso celebrati all’estero

riservato abbonati
RESPONSABILITA’ PRECONTRATTUALE DELLA P.A.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 6 marzo 2015.

Sulla operatività degli artt. 1337 e 1338 c.c. anche anteriormente alla determinazione del contraente, e sui presupposti della responsabilità precontrattuale, con particolare riferimento all’ipotesi in cui all’aggiudicazione provvisoria non consegua quella definitiva

accesso libero
REVOCAZIONE DELLE SENTENZE

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - ORDINANZA 4 marzo 2015, n. 2.

L’Adunanza Plenaria solleva questione di legittimità costituzionale delle norme relative alla revocazione delle sentenze nella parte in cui non prevedono un diverso caso di revocazione ove sia necessario conformarsi ad una sentenza definitiva della Corte europea dei diritti dell’uomo

riservato abbonati
AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO A SOCIETA’ MISTA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 2 marzo 2015.

Sui presupposti per l’affidamento diretto di un servizio a società mista compatibile con il diritto comunitario

accesso libero
CONSORZI DI BACINO

TRIBUNALE di NAPOLI NORD - ORDINANZA 17 febbraio 2015, n. .

Sulla natura giuridica del Consorzio di bacino delle Province di Napoli e Caserta e sulla inapplicabilità degli artt. 14, d.l. 31 dicembre 1996, n. 669 e 159 TUEL

riservato abbonati
L’ATTIVITA’ AMMINISTRATIVA AI TEMPI DI TWITTER

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 12 febbraio 2015.

I “cinguettii” non integrano atti amministrativi

riservato abbonati
CONCESSIONI DI BENI PUBBLICI

TAR TRENTINO ALTO ADIGE di TRENTO - SENTENZA 11 febbraio 2015.

Sul riparto di giurisdizione tra g.o. e g.a, in particolare sulle controversie aventi ad oggetto inadempimenti di obblighi nascenti dalla concessione

riservato abbonati
VIOLAZIONE DEL GIUDICATO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 10 febbraio 2015.

Sulla nullità del provvedimento emesso in violazione del giudicato e sugli effetti conformativi del giudizio di annullamento

riservato abbonati
RESPONSABILITA’ DELLA P.A.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 10 febbraio 2015.

Sulla natura aquiliana e non “da contatto”, in particolare sulla responsabilità per danno da ritardo

accesso libero
PROVVEDIMENTO DI SCIOGLIMENTO DELLE BANCHE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 9 febbraio 2015, n. 657.

Sulla natura delle valutazioni spettanti al Ministro dell’Economia e delle Finanze rispetto alla proposta avanzata dalla Banca d’Italia e sul relativo sindacato giurisdizionale

riservato abbonati
AZIONE DI ARRICCHIMENTO SENZA CAUSA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 3 febbraio 2015.

Sussiste la giurisdizione del g.o. o del g.a.?

riservato abbonati
AFFIDAMENTO IN HOUSE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. II - PARERE 30 gennaio 2015.

Sulla qualificazione del CINECA - Consorzio Interuniversitario, sulla natura “self-executing” delle disposizioni dettate dalla direttiva 2014/24/UE e sulla configurabilità dell’affidamento in house nel caso in cui talune attività possano essere svolte anche con carattere di impresa

riservato abbonati
SOCIETA’ A PARTECIPAZIONE PUBBLICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 22 gennaio 2015.

Danno subito da Ferrovie dello Stato s.p.a. per effetto di condotte illecite dei dipendenti, giudice contabile o giudice ordinario?

accesso libero
GRADUATORIA DI CONCORSO ILLEGITTIMA E POTERI DEL G.A.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - ORDINANZA 22 gennaio 2015, n. 284.

Il g.a. può escludere l’annullamento della graduatoria e disporre unicamente il risarcimento del danno (ancorché non richiesto dal ricorrente) quando siano trascorsi “moltissimi anni” dalla relativa approvazione e dalla nomina dei vincitori?

riservato abbonati
RISARCIMENTO DEL DANNO DA PERDITA DI CHANCE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 20 gennaio 2015.

Nel caso di esclusione dalla gara occorre la prova certa che l’offerta del concorrente illegittimamente escluso sarebbe stata quella che avrebbe comportato l’attribuzione dell’aggiudicazione in suo favore

riservato abbonati
AUTODICHIA DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 19 gennaio 2015.

Le Sezioni Unite, muovendo dai recenti orientamenti espressi dalla Corte Costituzionale in tema di autodichia del Senato, sollevano conflitto di attribuzione tra i poteri dello Stato, ritenendo che l’autodichia della Presidenza della Repubblica nelle controversie di lavoro del proprio personale sia invasiva del potere giurisdizionale

riservato abbonati
GIUDIZIO DI OTTEMPERANZA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 13 gennaio 2015.

Sulla natura giuridica del commissario ad acta e sui poteri della p.a. in sede di esecuzione del giudicato

accesso libero
DANNO DA RITARDO

TAR LOMBARDIA di MILANO - SENTENZA 12 gennaio 2015, n. 94.

Sulla natura contrattuale della responsabilità dell’amministrazione e sulla distinzione dal danno da mera “incertezza”

accesso libero
RESPONSABILITA’ DELLA P.A.

TAR LIGURIA - SENTENZA 9 gennaio 2015, n. 44.

Sull’infondatezza dell’azione risarcitoria in assenza della previa impugnazione del provvedimento illegittimo

accesso libero
DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA’

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 8 gennaio 2015, n. 192.

Sulla natura giuridica della d.i.a. e sui poteri dell’amministrazione oltre il termine di sessanta giorni dalla relativa presentazione

riservato abbonati
IMPUGNAZIONE DEGLI ATTI DI GARA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 7 gennaio 2015.

Incompletezza della comunicazione dell’aggiudicazione definitiva, da quando decorre il termine per impugnare?

riservato abbonati
PROCEDURE DI GARA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 5 gennaio 2015.

Sull'obbligo dichiarativo di cui all’art. 38 del d.lgs. n. 163 del 2006 e sui requisiti di capacità tecnico-organizzativa ed economico-finanziaria nel settore dei servizi

riservato abbonati
CLAUSOLA SOCIALE

TAR ABRUZZO di PESCARA - SENTENZA 2 gennaio 2015.

Sulla nozione e sulla legittimità o meno della c.d. clausola sociale, volta ad assicurare la continuità del servizio e dell’occupazione nel caso di cessazione di un appalto e di subentro di altre imprese o società appaltatrici

riservato abbonati
RESPONSABILITA’ DA CONTATTO SOCIALE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 30 dicembre 2014.

Sulla configurabilità della responsabilità da contatto sociale e sui relativi presupposti, nonché sulla natura del rapporto di lavoro che si instaura con i c.d. lavoratori socialmente utili

riservato abbonati
PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO IN CONTRASTO CON IL DIRITTO COMUNITARIO

TAR EMILIA ROMAGNA di BOLOGNA - SENTENZA 23 dicembre 2014.

Sulla qualificazione della patologia inficiante il provvedimento

accesso libero
PROCESSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - ORDINANZA 22 dicembre 2014, n. 6204.

La quinta sezione rimette all’Adunanza Plenaria diverse questioni relative all’ordine di trattazione dei motivi di ricorso

accesso libero
ACCORDI TRA P.A.

TAR PUGLIA di LECCE - SENTENZA 20 dicembre 2014, n. 3141.

L’amministrazione può recedere unilateralmente dall’accordo?

riservato abbonati
AFFIDAMENTO DIRETTO

CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 11 dicembre 2014.

Sulla compatibilità o meno con il diritto dell’Unione europea di una normativa nazionale che prevede l’attribuzione in via prioritaria e con affidamento diretto della fornitura dei servizi di trasporto sanitario di urgenza ed emergenza alle associazioni di volontariato convenzionate

riservato abbonati
PROCEDURE DI GARA E POTERE DI AUTOTUTELA

CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 11 dicembre 2014.

Sulla possibilità o meno per l’amministrazione appaltante di revocare la procedura di gara, senza procedere all’aggiudicazione definitiva, in presenza di indagini penali avviate nei confronti del legale rappresentante della società destinataria dell’aggiudicazione provvisoria e sull’ampiezza del sindacato giurisdizionale in materia di appalti pubblici

riservato abbonati
ESCUSSIONE DELLA CAUZIONE PROVVISORIA

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 10 dicembre 2014.

Sulla legittimità o meno della clausola che preveda l’escussione della cauzione anche nei confronti di imprese non risultate aggiudicatarie ma solo concorrenti che non siano in possesso dei requisiti di di cui all’art. 38 del codice dei contratti pubblici

accesso libero
COMUNICAZIONI TRAMITE POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - ORDINANZA 10 dicembre 2014, n. 33.

Sulla validità ed efficacia delle comunicazione tramite PEC e sui presupposti per la concessione del beneficio della rimessione in termini

accesso libero
SANZIONI “PENALI” APPLICATE DALLA CONSOB E CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 27 novembre 2014, n. 11887.

La CONSOB non è obbligata ad adeguare il proprio regolamento sanzionatorio alla sentenza Grande Stevens della Corte EDU

riservato abbonati
PROVVEDIMENTO IMPLICITO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 27 novembre 2014.

Sui presupposti per la configurabilità del provvedimento amministrativo implicito

accesso libero
FINANZIAMENTI PUBBLICI A SOGGETTI PRIVATI E GIURISDIZIONE DELLA CORTE DEI CONTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 26 novembre 2014, n. 25138.

Sulla configurabilità della responsabilità per danno erariale in capo all’amministratore di una società privata che abbia disposto della somma erogata dalla p.a. in modo diverso da quello preventivato o abbia posto in essere i presupposti per la sua illegittima percezione

accesso libero
PRECARI DELLA SCUOLA

CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 26 novembre 2014, n. C-22/13.

Sulla compatibilità o meno con il diritto comunitario dell’assunzione di personale da parte del Ministero dell’istruzione mediante contratti di lavoro a tempo determinato stipulati in successione

riservato abbonati
SBLOCCA ITALIAle modifiche alla s.c.i.a. introdotte dal decreto “sblocca italia”: verso la soluzione dell’enigma del richiamo all’autotutela?. qualche spunto riflessivo. di Alessandro AULETTA, in neldiritto, n. 103

accesso libero
DIRITTI FONDAMENTALI E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 25 novembre 2014, n. 25011.

Controversie relative ad omissioni o insufficienze dell’amministrazione scolastica nell’apprestare il sostegno ad un alunno portatore di handicap: g.o. o g.a.?

riservato abbonati
SULLA NULLITÀ DEL CONTRATTO DI APPALTO PUBBLICO, ANCHE CON RIFERIMENTO ALL’IPOTESI DI ANNULLAMENTO IN AUTOTUTELA DELL’AGGIUDICAZIONE

TAR PIEMONTE - SENTENZA 24 novembre 2014.

Pubblica amministrazione - Contratti - Appalti - Gara - Aggiudicazione - Annullamento d’ufficio - Nullità del contratto eventualmente stipulato

accesso libero
RICORSI ELETTORALI: SPECIFICITÀ DEI MOTIVI E INDICAZIONE DEI MEZZI DI PROVA

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 20 novembre 2014, n. 32.

Sull’operatività “temperata” del principio di specificazione dei motivi e sull’onere della prova, in particolare sulla persistente validità del principio dispositivo con metodo acquisitivo, sulla rilevanza della prova testimoniale e della dichiarazione sostitutiva dell’atto notorio rilasciata dai rappresentanti di lista

accesso libero
ANCHE PER IL CONSIGLIO DI STATO DE MAGISTRIS DEVE RESTARE IN CARICA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - ORDINANZA 20 novembre 2014, n. 5343.

La terza sezione del Consiglio di Stato conferma la provvisoria inefficacia del provvedimento prefettizio di sospensione dalla carica adottato nei confronti del sindaco di Napoli, disposta dal TAR campano per il tempo necessario alla definizione della questione di legittimità costituzionale, sollevata in sede cautelare, relativa alle disposizioni della c.d. legge Severino

accesso libero
LIMITI ALL’AUTODICHIA DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 18 novembre 2014, n. 5657.

Sussiste anche con riferimento a controversie relative ad una procedura di gara indetta dal Segretariato generale?

riservato abbonati
APPALTI, TERMINI PER LE IMPUGNAZIONI ED EFFETTIVITA’ DELLA TUTELA ALLA LUCE DEGLI ORIENTAMENTI COMUNITARI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 12 novembre 2014.

Sulla ratio sottesa al disposto dell’art. 42, comma 1, c.p.a., sulla valutazione in concreto da parte del giudice nazionale della gravosità o meno dei termini decadenziali previsti, con riferimento, nel caso di specie, alla proposizione del ricorso incidentale

accesso libero
GIUDIZIO DI OTTEMPERANZA E CONVERSIONE DELLE AZIONI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 11 novembre 2014, n. 5513.

Sull’effetto conformativo della sentenza di annullamento, sulle nozioni di violazione ed elusione del giudicato, sulla natura dei provvedimenti di nomina dei magistrati a incarichi direttivi adottati dal CSM, sulla conversione delle azioni ex art. 32, comma 2, c.p.a. e sulla rimessione della causa al TAR da parte del Consiglio di Stato per mancanza del contraddittorio

riservato abbonati
ATTIVITA’ ESPROPRIATIVA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 11 novembre 2014.

Sulla comunicazione di avvio del procedimento, in relazione agli atti di approvazione del progetto e di dichiarazione della pubblica utilità dell'opera, sull’urgenza e indifferibilità dei lavori e sulla limitata sindacabilità della scelta di localizzazione di un’opera pubblica

riservato abbonati
DICHIARAZIONE DI IMPROCEDIBILITA’ E CAUZIONE PROVVISORIA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 11 novembre 2014.

Sulla natura e sulle conseguenze della dichiarazione di improcedibilità e sull’incidenza o meno delle prescrizioni relative alla cauzione provvisoria sull’ammissibilità dell’offerta

accesso libero
RICORSI STRAORDINARI E GIUDIZIO DI OTTEMPERANZA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - ORDINANZA 7 novembre 2014, n. 5506.

Integrano giudicato e sono ottemperabili anche i decreti decisori di ricorsi straordinari resi prima che il parere del Consiglio di Stato diventasse vincolante ad opera della legge n. 69 del 2009? La parola all’Adunanza Plenaria

riservato abbonati
ATTIVITA’ ESPROPRIATIVA DELLA P.A. E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 7 novembre 2014.

Sul riparto di giurisdizione in relazione ad una controversia avente ad oggetto la determinazione del corrispettivo dovuto dal privato per il trasferimento del diritto di proprietà e la cessione del diritto di superficie

accesso libero
PROVVEDIMENTI RICHIAMATI DA DISPOSIZIONI NORMATIVE

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 7 novembre 2014, n. 250.

Rinvio formale o recettizio?

accesso libero
CONTRIBUTI PUBBLICI E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

TAR CALABRIA di CATANZARO - SENTENZA 6 novembre 2014, n. 1724.

Sui criteri di riparto anche in relazione all’ipotesi di revoca delle agevolazioni e di impugnazione della cartella di pagamento

riservato abbonati
REQUISITO DI MORALITA’ PROFESSIONALE

CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 6 novembre 2014.

L’esclusione di un’impresa dalla procedura di gara in caso di dichiarazione circa la moralità professionale del direttore tecnico successiva alla scadenza del termine per il deposito delle offerte è compatibile con il diritto comunitario?

accesso libero
ACCESSO CIVICO E ACCESSO PROCEDIMENTALE

TAR CAMPANIA di NAPOLI - SENTENZA 5 novembre 2014, n. 5671.

Sulla distinzione tra le due forme di ostensione e sulla possibilità di operare cumulativamente

riservato abbonati
ATTIVITÀ CONTRATTUALE DELLA P.A. E REVISIONE DEL PREZZO, G.O. O G.A.?

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 30 ottobre 2014.

Sulla posizione soggettiva dell’appaltatore che richieda all’amministrazione la revisione del prezzo

riservato abbonati
PROCESSO AMMINISTRATIVO

TAR EMILIA ROMAGNA di BOLOGNA - SENTENZA 30 ottobre 2014.

Sulla configurabilità o meno di un’azione incidentale di nullità di un atto amministrativo

accesso libero
S.C.I.A.: ANCORA OSCILLAZIONI GIURISPRUDENZIALI SULLA TUTELA DEL TERZO di Alessandro AULETTA, in neldiritto, n. 102

accesso libero
ATTIVITA’ CONTRATTUALE DELLA P.A. E GIUDIZIO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V , SENTENZA 27 ottobre 2014 5282 Pres. Pajno – est. Amicuzzi , n. 5282.

Sulla proposizione dell’appello e sui termini per l’appello incidentale c.d. improprio, sui presupposti di immediata impugnazione del bando di gara e sulle conseguenze dell’annullamento in s.g. dell’aggiudicazione

accesso libero
IMPROCEDIBILITA’ DEL RICORSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 27 ottobre 2014, n. 5281.

Sui casi di improcedibilità, in particolare sui presupposti della sopravvenuta carenza di interesse a fronte della sopravvenuta adozione di un nuovo atto in pendenza di giudizio (nel caso di specie un nuovo provvedimento finale di approvazione di una rinnovata graduatoria in pendenza dell’impugnazione avverso l’originaria graduatoria relativa ad una procedura selettiva)

riservato abbonati
ORDINANZE CONTINGIBILI E URGENTI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 27 ottobre 2014.

Sussiste l’obbligo di comunicazione di avvio del procedimento?

riservato abbonati
CONTRIBUTI PUBBLICI E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

TAR UMBRIA - SENTENZA 23 ottobre 2014.

Sul riparto di giurisdizione per la fase successiva all’attribuzione del beneficio

accesso libero
CONCESSIONI DI BENI E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 22 ottobre 2014, n. 5214.

Sul riparto tra g.o. e g.a., anche con riferimento a controversie relative alla determinazione del canone concessorio

riservato abbonati
RAZIONALIZZAZIONE DELLA SPESA SANITARIA E PROCEDURE DI GARA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 22 ottobre 2014.

Anche le aziende sanitarie sono tenute a rivolgersi alla CONSIP per gli affidamenti di lavori, forniture e servizi

riservato abbonati
INFORMATIVE PREFETTIZIE ANTIMAFIA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 22 ottobre 2014.

Sulla natura cautelare e preventiva dell’informativa prefettizia e sulla valutazione del pericolo di infiltrazione mafiosa alla stessa sottesa

accesso libero
ANCORA SUI RICORSI PRINCIPALE E INCIDENTALE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI , SENTENZA 20 ottobre 2014 5168 Pres. Baccarini – est. Lageder , n. 5168.

Sull’ordine di trattazione dei ricorsi a fronte di una gara con tre imprese utilmente collocate in graduatoria e sulla funzione dell'iscrizione alla Camera di commercio

accesso libero
SOSPENSIONE C.D. IMPROPRIA NEL PROCESSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - ORDINANZA 15 ottobre 2014, n. 28.

Sulla configurabilità della c.d. sospensione impropria del giudizio principale per la pendenza della questione di legittimità costituzionale di una norma sollevata in una diversa causa e sul termine per la prosecuzione del giudizio sospeso

riservato abbonati
AFFIDABILITÀ DELL’IMPRESA ED ESCLUSIONE DALLA GARA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 14 ottobre 2014.

La “grave negligenza” si configura anche in presenza di reciprocità degli inadempimenti delle parti contrattuali?

accesso libero
SOVVENZIONI PUBBLICHE E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 14 ottobre 2014, n. 5086.

Sul criterio di riparto tra g.a. e g.o., in particolare sull’individuazione del giudice chiamato a conoscere delle controversie sorte per motivi attinenti all’inadempimento delle prescrizioni alle quali il beneficio è subordinato, alla legittimità della revoca del contributo concesso o della decadenza dal medesimo e alla ripetizione degli importi già erogati

riservato abbonati
ATTIVITÀ CONTRATTUALE DELLA P.A.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 14 ottobre 2014.

Sulla delimitazione della giurisdizione del g.a. in tema di contratti pubblici e sul controllo di tipo strutturale sulle società in house

accesso libero
CONCORSI PUBBLICI E ANONIMATO

TAR PUGLIA di BARI - SENTENZA 10 ottobre 2014, n. 1178.

Sull’interpretazione della regola dell’anonimato, con particolare riferimento ai contrassegni apposti nella minuta (nel caso di specie la “scaletta” appuntata dal candidato)

accesso libero
LEGGI-PROVVEDIMENTO

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 10 ottobre 2014, n. 231.

Sulla delimitazione dell’oggetto del giudizio di legittimità costituzionale in via incidentale e sull’impatto del passaggio dall’atto amministrativo alla legge sulle forme di tutela azionabili

riservato abbonati
RESPONSABILITÀ ERARIALE, ACCERTAMENTO INCIDENTALE DELL’ILLEGITTIMITÀ DELL’AGGIUDICAZIONE DA CUI DERIVA IL DANNO E SORTE DEL CONTRATTO

CORTE DEI CONTI, SEZ. GIUR. REGIONE SARDEGNA - SENTENZA 9 ottobre 2014.

Sulla definizione di “servizi legali”, sull’accertamento incidentale da parte del giudice contabile dell’illegittimità dell’aggiudicazione (causa del nocumento erariale) e sulla rilevazione ex officio della conseguente nullità del contratto

accesso libero
DIVIETO DI ABUSO DEL PROCESSO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 9 ottobre 2014, n. 5025.

Sulla natura anche processuale del divieto e sulle condizioni per cui il rinvio dell’udienza, da parte del giudice, può dirsi doveroso

riservato abbonati
AFFIDAMENTO DIRETTO ED ESTENSIONE DELL’OGGETTO CONTRATTUALE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 8 ottobre 2014.

Sulla illegittimità della disposizione del capitolato che consente l’estensione dell’oggetto del contratto senza previo svolgimento di una gara

accesso libero
PER I NUOVI AVVOCATI VA RIDISEGNATA L’OFFERTA FORMATIVAil sole 24 ore, 8 ottobre 2014 - roberto garofoli di Roberto Garofoli, in neldiritto, n. Il sole 24 ore

accesso libero
RAPPORTI TRA RICORSO INCIDENTALE E RICORSO PRINCIPALE E “SOCCORSO ISTRUTTORIO”

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 6 ottobre 2014, n. 4985.

Sui presupposti per il congiunto esame dei due ricorsi, sulla regolarizzazione documentale in ordine al possesso dei requisiti da parte di un concorrente e sulla cauzione provvisoria

accesso libero
PEREQUAZIONE URBANISTICA

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 6 ottobre 2014, n. 10021.

Sulla definizione di comparto edificatorio, sullo potere di pianificazione e sull’operatività dello strumento della perequazione

accesso libero
CONTRATTI PUBBLICI E PROCESSO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 6 ottobre 2014, n. 4986.

Sull’interesse strumentale tutelabile, in particolare sull’interesse della non aggiudicataria ricorrente principale nel caso in cui la stazione appaltante abbia la possibilità di procedere scorrendo la graduatoria

riservato abbonati
PIANIFICAZIONE URBANISTICA E APPOSIZIONE DI VINCOLI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 6 ottobre 2014.

Sulla distinzione tra vincoli espropriativi (o sostanzialmente tali) e vincoli conformativi, in particolare sulla qualificazione del vincolo a verde privato

riservato abbonati
CONCESSIONI AUTOSTRADALI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 3 ottobre 2014.

Sui limiti all’applicabilità del Codice dei contratti pubblici

accesso libero
SANZIONI CONSOB

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - ORDINANZA 2 ottobre 2014, n. 4492.

Il regolamento sanzionatorio deve essere adeguato alla sentenza della Corte EDU sul caso Grande Stevens con riferimento alle sanzioni ritenute “penali”

riservato abbonati
ENTI PREVIDENZIALI PRIVATIZZATI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 1 ottobre 2014.

Sulla natura giuridica degli enti previdenziali privatizzati, sul carattere pubblicistico dell’attività svolta e sulla disciplina applicabile in tema di vendita del patrimonio immobiliare

riservato abbonati
CAUZIONE PROVVISORIA E OBBLIGO DI CONCLUDERE IL CONTRATTO

TAR TRENTINO ALTO ADIGE di TRENTO - SENTENZA 29 settembre 2014.

Sulla funzione della cauzione provvisoria e sulla compatibilità con essa del disposto dell’art. 2932 c.c.

accesso libero
POTERI DELL’AUTORITÀ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

TAR LAZIO di ROMA - ORDINANZA 26 settembre 2014, n. 10020.

Sulla questione di legittimità costituzionale sollevata con riferimento alle disposizioni che attribuiscono all’AGCOM poteri di ordinare l’“oscuramento” dell’intero sito o la rimozione di singole informazioni o delle pagine web

riservato abbonati
PROROGA DELLE CONCESSIONI DEMANIALI

TAR LOMBARDIA - SENTENZA 26 settembre 2014.

La reiterata proroga del termine di scadenza di concessioni di beni del demanio marittimo, lacuale e fluviale, ad opera di successivi interventi legislativi, è compatibile con il diritto comunitario?

riservato abbonati
NOMINA E REVOCA DEGLI ASSESSORI REGIONALI O DEL VICEPRESIDENTE REGIONALE

TAR TOSCANA - SENTENZA 23 settembre 2014.

Sulla nozione di atto politico e sulla qualificazione dei provvedimenti di nomina e revoca degli assessori regionali o del vicepresidente regionale come atti di alta amministrazione

accesso libero
DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ: È TITOLO ABILITATIVO EQUIPARABILE QUOAD EFFECTUM AL PROVVEDIMENTO ESPRESSO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 22 settembre 2014, n. 4780.

Sulla natura giuridica della d.i.a. e sull’esercizio del potere repressivo dopo il perfezionamento della stessa con le garanzie previste per l’esercizio dell’autotutela decisoria

riservato abbonati
RICORSO PRINCIPALE E RICORSO INCIDENTALE

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 15 settembre 2014.

Sull’ordine di esame dei ricorsi e sulla necessità che il ricorso principale venga comunque esaminato nel caso in cui alla gara abbia partecipato un terzo concorrente

riservato abbonati
AQUISIZIONE SANANTE E OBBLIGO DI PROVVEDERE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 15 settembre 2014.

Sulla configurabilità dell’obbligo di provvedere in capo alla p.a. a fronte del sollecito del privato ad adottare il provvedimento di cui all’art. 42-bis, d.P.R. n. 327 del 2001

accesso libero
IMPUGNAZIONE DEL BANDO DI GARA E VALUTAZIONE DELLE OFFERTE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 15 settembre 2014, n. 4698.

Sui presupposti per l’immediata impugnazione dl bando di gara, sul nesso di presupposizione e sui criteri di valutazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa

riservato abbonati
PIANO DI LOTTIZZAZIONE, AUTOTUTELA E MOTIVAZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 15 settembre 2014.

Sull’illegittimità del diniego opposto all’istanza di revoca di un piano di lottizzazione perché carente di motivazione

accesso libero
RESPONSABILITÀ PRECONTRATTUALE DELLA P.A.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV , SENTENZA 15 settembre 2014 4674 Pres. Numerico – est. Corradino , n. 4674.

Sulla configurabilità della responsabilità precontrattuale anche a fronte di azione amministrativa legittima e sulle diverse voci di danno, in particolare sul danno da perdita di chances

accesso libero
INFILTRAZIONI DELLA CRIMINALITÀ NEGLI APPALTI PUBBLICI, PROTOCOLLI DI LEGALITÀ E TASSATIVITÀ DELLE CAUSE DI ESCLUSIONE

CGA - SEZ. GIURISDIZIONALE - ORDINANZA 12 settembre 2014, n. 534.

La norma che consente alla stazione appaltante di prevedere come causa di esclusione dalla gara la mancata accettazione da parte delle imprese partecipanti degli impegni contenuti nei c.d. “protocolli di legalità” è compatibile con il diritto comunitario?

accesso libero
AGGIUDICAZIONE DI APPALTO SENZA PUBBLICAZIONE DEL BANDO DI GARA

CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 11 settembre 2014, n. C-19/13.

Sui presupposti per la dichiarazione di inefficacia, da parte del g.a., di un contratto di appalto aggiudicato senza previa pubblicazione del bando di gara

riservato abbonati
MOTIVAZIONE DEL PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 8 settembre 2014.

L’obbligo di motivazione sussiste anche per gli atti di alta amministrazione a valenza fiduciaria?

accesso libero
TUTELA DELLA SALUTE E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 2 settembre 2014, n. 4460.

Sul superamento della teoria dei cc.dd. diritti inaffievolibilie e sul diritto di rifiutare le cure mediche, in specie la nutrizione e l’alimentazione artificiali

accesso libero
RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI D’IMPRESE

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 28 agosto 2014, n. 27.

Sull’operatività del principio di necessaria corrispondenza tra qualificazione di ciascuna impresa e quota della prestazione di rispettiva pertinenza

riservato abbonati
PROFILI PROCESSUALI DEL DIRITTO D’ACCESSO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 26 agosto 2014.

Sulla mancata partecipazione del controinteressato alla fase procedimentale e sui relativi risvolti in sede processuale

accesso libero
RICORSO INCIDENTALE E NULLITA’ PER VIOLAZIONE DEL GIUDICATO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 19 agosto 2014, n. 4267.

Sulla funzione e sul contenuto dell’istituto del ricorso incidentale e sul regime processuale della nullità per violazione del giudicato, in particolare sulla rilevabilità o meno ex officio

riservato abbonati
TUTELA IN FORMA SPECIFICA E QUANTIFICAZIONE DEL DANNO DA MANCATA AGGIUDICAZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 8 agosto 2014.

Sulla pronuncia in ordine a domanda volta ad ottenere la tutela in forma specifica a fronte di contratto quasi integralmente eseguito, nonché sulla prova e la quantificazione dei danni da mancata aggiudicazione

riservato abbonati
COMPETENZA TERRITORIALE DEI TRIBUNALI AMMINISTRATIVI REGIONALI

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - ORDINANZA 31 luglio 2014.

Contestuale impugnazione dell'informativa prefettizia interdittiva e dei conseguenti atti applicativi adottati dalla stazione appaltante, qual è il giudice competente?

accesso libero
RECESSO O REVOCA DOPO LA STIPULAZIONE DEL CONTRATTO?

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 30 luglio 2014, n. 4025.

La quinta sezione ritorna sulla questione della utilizzabilità o meno dell’istituto pubblicistico della revoca e sui relativi risvolti in ordine al riparto di giurisdizione

accesso libero
REQUISITI DI MORALITA’ E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 30 luglio 2014, n. 16.

Sulle dichiarazioni sostitutive relative all’assenza delle condizioni ostative di cui all’art.38 d.l.gs. n. 163 del 2006, in particolare sulla necessità o meno della menzione nominativa dei diversi soggetti muniti della rappresentanza legale dell’impresa

riservato abbonati
PREAVVISO DI RIGETTO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 29 luglio 2014.

Sull’istituto del preavviso di rigetto e sull’applicabilità della disciplina prevista dall’art. 21-octies, comma 2, legge n. 241 del 1990

riservato abbonati
RITO ABBREVIATO NEL PROCESSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 28 luglio 2014.

Sulla applicabilità o meno dell’aricolo 119, co. 2, c.p.a. anche alle controversie concernenti le concessioni di pubblico servizio

accesso libero
LAVORO PARASUBORDINATO E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 24 luglio 2014, n. 3927.

Controversie relative ad incarichi di lavoro autonomo destinati ad estrinsecarsi in rapporti di collaborazione coordinata e continuativa: G.O. o G.A.?

accesso libero
CONTENZIOSO IN MATERIA DI CONTRATTI PUBBLICI

CGA - SEZ. GIURISDIZIONALE - SENTENZA 22 luglio 2014, n. 444.

Sul principio del riconoscimento, in via esclusiva, della legittimazione a ricorrere ai soggetti partecipanti alla gara e sulle relative deroghe

accesso libero
INFORMATIVE ANTIMAFIA E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 21 luglio 2014, n. 3873.

Sui presupposti per l’adozione dell’informativa e sui profili di riparto di giurisdizione relativi alla risoluzione del contratto in conseguenza della stessa

riservato abbonati
VERIFICA DI ANOMALIA DELLE OFFERTE ED ECCESSO DI POTERE GIURISDIZIONALE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 16 luglio 2014.

Sull’ammissibilità o meno di un ricorso per Cassazione con riferimento al sindacato giurisdizionale sulle valutazioni compiute dalle commissioni di gara in sede di verifica dell'anomalia di un'offerta

riservato abbonati
AFFIDAMENTO DI SERVIZI LEGALI

TAR CAMPANIA di SALERNO - SENTENZA 16 luglio 2014.

Sulla distinzione tra patrocinio legale e servizio legale e sulle relative modalità di affidamento

riservato abbonati
ORDINANZE DECISORIE E ACCESSO IN CORSO DI CAUSA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - ORDINANZA 15 luglio 2014.

Sulla natura decisoria delle ordinanze, sulla relativa impugnabilità, sui rapporti tra ricorso incidentale e ricorso principale e i riflessi sull’istanza di accesso presentata in corso di causa

riservato abbonati
DISAPPLICAZIONE DEI REGOLAMENTI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 14 luglio 2014.

Sulla necessità o meno di notificare il ricorso volto a richiedere la disapplicazione di una norma regolamentare e sulla possibilità o meno per il giudice di procedere d’ufficio alla stessa

accesso libero
DISAPPLICAZIONE DI PROVVEDIMENTO ILLEGITTIMO FAVOREVOLE E TUTELA RISARCITORIA

TAR LOMBARDIA di MILANO - SENTENZA 11 luglio 2014, n. 1807.

Per i giudici milanesi, così come nel caso di annullamento d’ufficio o giurisdizionale, c’è lesione dell’affidamento ingenerato nel destinatario del provvedimento e dunque giurisdizione del G.O.

accesso libero
CONTRATTI DELLA P.A. E GIUDICATO

CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 10 luglio 2014, n. C-213/13.

Sulla qualificazione di un contratto come appalto di lavori e sui rapporti tra giudicato nazionale e sopravvenuta interpretazione della normativa comunitaria applicata nel giudizio da parte della Corte di giustizia

riservato abbonati
ESCLUSIONE DALLE PROCEDURE DI GARA

CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 10 luglio 2014.

Sulla compatibilità o meno con il diritto comunitario della normativa italiana nella parte in cui, a talune condizioni, obbliga l’amministrazione aggiudicatrice a escludere dalla procedura di gara l’offerente che abbia commesso un’infrazione in materia di versamento di prestazioni previdenziali

riservato abbonati
SULLA DELIMITAZIONE DELLA GIURISDIZIONE SPECIALE DEL TRIBUNALE SUPERIORE DELLE ACQUE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 7 luglio 2014.

Opere idrauliche - Prcedimento espropriativo - Giurisdizione del TSAP - Sussiste.

riservato abbonati
PUBBLICO IMPIEGO E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 7 luglio 2014.

Sulla definizione di “procedure concorsuali per l’assunzione”, di cui all’art. 63, co. 4, d.lgs. n. 165 del 2001, e sui profili di riparto di giurisdizione in ordine alle controversie sorte prima e dopo l’approvazione della graduatoria

accesso libero
DELIBERE DEL CONSIGLIO COMUNALE E REGIME D’IMPUGNAZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 7 luglio 2014, n. 3446.

Sulla legittimazione dei consiglieri dissenzienti ad impugnare le delibere dell’organo di cui fanno parte, sulla funzione della Conferenza dei Capi Gruppo e sul parere dalla stessa espresso

riservato abbonati
OCCUPAZIONI ILLEGITTIME E USUCAPIBILITA’ DA PARTE DELLA P.A.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 3 luglio 2014.

Sull’omessa pronuncia su censure e motivi di impugnazione, sulla teoria della usucapibilità di beni illecitamente occupati da parte dell’amministrazione e sulla compatibilità con la CEDU, sul differente riparto di giurisdizione a seconda che la questione dell’intervenuta usucapione sia oggetto di domanda riconvenzionale o di eccezione riconvenzionale

riservato abbonati
PARTECIPAZIONE ALLE PROCEDURE DI GARA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 3 luglio 2014.

Sugli effetti del c.d. “concordato in continuità aziendale” e sulle ipotesi di subappalto

accesso libero
CADUCAZIONE DEGLI ATTI DI UNA PROCEDURA ESPROPRIATIVA E GIUDIZIO DI OTTEMPERANZA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - ORDINANZA 3 luglio 2014, n. 3347.

E’ rimessa all’Adunanza Plenaria la questione se il giudice dell’ottemperanza possa o meno adottare un provvedimento di “acquisizione sanante” ex art. 42-bis, d.P.R. n. 327 del 2001

riservato abbonati
IMPUGNAZIONE DI SCELTE URBANISTICHE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 1 luglio 2014.

Sul carattere discrezionale degli atti pianificatori e sul relativo onere motivazionale

accesso libero
OTTEMPERANZA E ASTREINTE

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 25 giugno 2014, n. 15.

Sull’applicabilità o meno della penalità di mora con riguardo a condanne aventi ad oggetto prestazioni di natura pecuniaria

riservato abbonati
INFORMATIVE ANTIMAFIA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - ORDINANZA 23 giugno 2014.

Rimette all’Adunanza Plenaria la questione dell’individuazione del TAR competente a conoscere della contestuale impugnazione dell’informativa, immediatamente e autonomamente lesiva, e del conseguente atto applicativo da parte della stazione appaltante alla luce del Codice antimafia

accesso libero
RECESSO E NON REVOCA DELL’AGGIUDICAZIONE DOPO LA STIPULAZIONE DEL CONTRATTO

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 20 giugno 2014, n. 14.

La revoca prevista dall’art. 21-quinquies, comma 1-bis, della legge n. 241 del 1990 risulta esclusa ove incidente sul rapporto negoziale fondato sul contratto di appalto di lavori pubblici, in forza della speciale e assorbente previsione dell’art. 134 del codice dei contratti pubblici

accesso libero
DANNO DA RITARDO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 10 giugno 2014, n. 2964.

Sui presupposti per la risarcibilità del danno da ritardo ovvero del danno derivante dalla tardiva emanazione di un provvedimento favorevole

accesso libero
IL T.A.R. LAZIO SOSPENDE L’EFFICACIA DEL CALENDARIO DELLE PROVE SCRITTE DEL CONCORSO PER MAGISTRATO ORDINARIO, MA IL CONSIGLIO DI STATO A SUA VOLTA SOSPENDE L`ORDINANZA CAUTELARE. (DI ALESSANDRO AULETTA)spunti per alcune riflessioni critiche di Alessandro AULETTA, in neldiritto, n. 98

riservato abbonati
PUBBLICO IMPIEGO

TAR ABRUZZO di L$$AQUILA - SENTENZA 5 giugno 2014.

Sui presupposti, sulle tecniche di liquidazione e sui profili di riparto di giurisdizione in ordine al danno da mancata assunzione

riservato abbonati
DIRITTO D'ACCESSO

TAR SICILIA di PALERMO - SENTENZA 29 maggio 2014.

Accesso ai pareri legali: presupposti e limiti

riservato abbonati
RISARCIMENTO DEL DANNO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 27 maggio 2014.

Sulla valutazione del requisito della colpa e sui presupposti per l’assegnazione di un alloggio di edilizia residenziale pubblica

riservato abbonati
CONCORSI PUBBLICI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 26 maggio 2014.

Sulla regola dell’anonimato e sull’accertamento della relativa violazione

accesso libero
DANNO DA INOSSERVANZA DEL TERMINE DI CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 22 maggio 2014, n. 2638.

Sui differenti presupposti per la proposizione dell’azione risarcitoria e per la richiesta di indennizzo ex art. 2-bis, legge n. 241 del 1990 e sulla relativa operatività o meno in presenza di attività non procedimentalizzata

riservato abbonati
ESECUZIONE DEL GIUDICATO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 22 maggio 2014.

Sulla operatività dello strumento dell’astreinte di cui all’art. 114 c.p.a.

riservato abbonati
CAUSE DI ESCLUSIONE DALLA GARA

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 15 maggio 2014.

In assenza di esplicite previsioni disposte dalla lex specialis a pena di esclusione occorre richiamarsi ad una valutazione sostanzialistica della sussistenza delle cause di esclusione

accesso libero
RICORSO STRAORDINARIO E PROFILI DI GIURISDIZIONE

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 14 maggio 2014, n. 14014.

Sulla natura giuridica del ricorso al Capo dello Stato e sulla operatività della regola del “giudicato implicito”

accesso libero
IMPUGNAZIONE DELL’AGGIUDICAZIONE

CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 8 maggio 2014, n. C-161/13.

Nuova decorrenza del termine di impugnazione nel caso in cui una decisione dell’amministrazione appaltante successiva all’aggiudicazione e precedente alla stipulazione del contratto possa inficiare la legittimità dell’aggiudicazione medesima

riservato abbonati
AFFIDAMENTO IN HOUSE

CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 8 maggio 2014.

Sulla disciplina applicabile ad un contratto concluso tra un’Università e un’impresa di diritto privato detenuta dallo Stato

accesso libero
ATTIVITA’ CONTRATTUALE DELLA P.A. E GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA - SENTENZA 5 maggio 2014, n. 13.

Sulla individuazione dell’atto provvedi mentale e sul giudice chiamato a conoscere del ricorso avverso l’annullamento d’ufficio della deliberazione recante autorizzazione di contratti di derivati

riservato abbonati
FERMO AMMINISTRATIVO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 5 maggio 2014.

Sul riparto di giurisdizione tra giudice tributario e giudice ordinario

accesso libero
LE RECENTI VICENDE DEL RICORSO STRAORDINARIO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA(ovvero dell’incerta natura di un ipotetico rimedio giurisdizionale) di Alessandro AULETTA, in neldiritto, n. Aprile 2014

accesso libero
GIUDICATO DI ANNULLAMENTO E ACQUSIZIONE SANANTE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 29 aprile 2014, n. 2232.

Sui rapporti tra giudicato di annullamento e potere dell’amministrazione di intervenire ex art. 42-bis, T.U. espropri e sull’impatto del provvedimento acquisitivo della proprietà sul pendente giudizio di ottemperanza relativo all’annullamento della procedura espropriativa

riservato abbonati
AZIONE AVVERSO IL SILENZIO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 28 aprile 2014.

Sulla scindibilità del’azione e sulla declaratoria di illegittimità dell’inerzia dell’amministrazione in vista di un successivo giudizio risarcitorio anche nell’ipotesi di sopravvenienza di un provvedimento espresso di diniego

accesso libero
OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA E RISARCIMENTO DEL DANNO

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE - SENTENZA 17 aprile 2014, n. 8965.

Sulla individuazione del dies a quo di decorrenza della prescrizione dell’azione risarcitoria per i danni da occupazione appropriativa

riservato abbonati
GIURISDIZIONE SPORTIVA

TAR LAZIO di ROMA - SENTENZA 17 aprile 2014.

Sull’individuazione dell’oggetto del gravame e sulla operatività della c.d. pregiudiziale sportiva

accesso libero
GIURISDIZIONE ESCLUSIVA DEL G.A.

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 15 aprile 2014, n. 94.

Sull’illegittimità costituzionale delle disposizioni del Codice del processo amministrativo che attribuiscono alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo, con cognizione estesa al merito, e alla competenza funzionale del TAR di Roma le controversie in materia di sanzioni irrogate dalla Banca d’Italia

riservato abbonati
PRINCIPIO DI PROPORZIONALITA’ E RISARCIBILITA’ DELLA CHANCE

TAR LOMBARDIA di MILANO - SENTENZA 8 aprile 2014.

Sull’applicazione del principio e sulle condizioni di risarcibilità della chance

riservato abbonati
FINANZA PUBBLICA

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 8 aprile 2014.

Sulla imposizione da parte del legislatore statale di limiti alla spesa delle regioni e sugli interventi di tipo perequativo

accesso libero
LA RIFORMA DELLE PROVINCE E DEGLI ALTRI ENTI LOCALILEGGE 7 aprile 2014, n. 56 . (Legge 7 aprile 2014, n. 56, Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni).

accesso libero
ABUSO DEL PROCESSO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 7 aprile 2014, n. 1630.

Sull’inammissibilità del motivo di impugnazione con il quale il ricorrente contesti la giurisdizione, da lui stesso adita, al fine di ribaltare l’esito negativo nel merito del giudizio

riservato abbonati
MOTIVAZIONE DEL PROVVEDIMENTO E VIZI NON INVALIDANTI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 7 aprile 2014.

In presenza di difetto di motivazione non può operare il meccanismo “sanante” dell’art. 21-octies, comma 2, legge n. 241 del 1990

riservato abbonati
SCORRIMENTO DELLA GRADUATORIA

TAR CALABRIA di CATANZARO - SENTENZA 4 aprile 2014.

Sull’alternativa tra scorrimento della graduatoria e indizione di un nuovo concorso

riservato abbonati
AFFIDAMENTO SENZA GARA

TAR CALABRIA di CATANZARO - SENTENZA 4 aprile 2014.

Sui profili di riparto di giurisdizione e sulle condizioni perché un’università possa procedere all’affidamento di un contratto senza gara in favore di un consorzio universitario al quale la stessa partecipi

riservato abbonati
PROCESSO AMMINISTRATIVO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 2 aprile 2014.

Sul divieto di frazionamento dei mezzi di impugnazione e sulle relative eccezioni

accesso libero
RICORSO STRAORDINARIO, GIURISDIZIONALE MA NON TROPPO...

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 2 aprile 2014, n. 73.

E’ rimedio giustiziale amministrativo con caratteristiche strutturali e funzionali solo in parte assimilabili a quelle tipiche del processo amministrativo

riservato abbonati
RETROATTIVITA’ DELLE LEGGI E TUTELA DELL’AFFIDAMENTO

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 2 aprile 2014.

Sui limiti alla retroattività delle leggi

riservato abbonati
ESECUZIONE DEL GIUDICATO E IUS SUPERVENIENS

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 26 marzo 2014.

Sui giudizi di compatibilità processuale e procedimentale della normativa sopravvenuta e dell’attività amministrativa successiva al giudicato

accesso libero
ACCESSO AGLI ATTI DI GARA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 24 marzo 2014, n. 1446.

Sui rapporti tra la disciplina generale dell’accesso dettata dalla legge n. 241 del 1990 e quella di cui all’art. 13 del Codice dei contratti pubblici

accesso libero
RESPONSABILITA’ PRECONTRATTUALE DEL PRIVATO E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

TAR LOMBARDIA di MILANO - SENTENZA 20 marzo 2014, n. 736.

Sulla giurisdizione esclusiva del g.a. anche a fronte della violazione ad opera della parte privata dei canoni di buona fede nelle trattative e sulla funzione della cauzione provvisoria

accesso libero
ANNULLAMENTO DELLA PROCEDURA ESPROPRIATIVA E GIUDIZIO DI OTTEMPERANZA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 19 marzo 2014, n. 1344.

Il giudice dell’ottemperanza non può ordinare all’amministrazione l’adozione del provvedimento di acquisizione del bene occupato ex art. 42-bis, d.P.R. n. 327 del 2001

accesso libero
ATTIVITA’ CONTRATTUALE DELLA P.A. E RISARCIMENTO DEL DANNO

TAR LOMBARDIA di MILANO - SENTENZA 17 marzo 2014, n. 679.

Sulla configurabilità del danno da perdita di chance nel caso in cui la condotta illegittima e lesiva consista nella decisione di non indire la gara ovvero di ricorrere alla trattativa privata

accesso libero
RECESSO UNILATERALE DELLA STAZIONE APPALTANTE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 17 marzo 2014, n. 1312.

Sulla qualificazione del recesso ex art. 1, comma 13, del d.l. n. 135 del 2012, e sulle conseguenze in ordine al riparto di giurisdizione

riservato abbonati
DECRETI LEGISLATIVI NON “COPERTI” DALLA LEGGE DELEGA

CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 14 marzo 2014.

Sui limiti alla possibilità per il legislatore delegato di completare, con il decreto legislativo, quanto previsto dalla legge delega, con riguardo, nel caso di specie, alle norme inserite nel d.lgs. n. 23 del 2011 in ordine alla durata del contratto di locazione per uso abitativo e di commisurazione del relativo canone in caso di mancata registrazione del contratto

riservato abbonati
ATTIVITA’ CONTRATTUALE DELLA P.A.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 13 marzo 2014.

Sulla legittimità o meno della prescrizione del bando che preveda la presentazione delle offerte presso amministrazione diversa da quella appaltante, sui rapporti tra bando e lettera d’invito, sulle clausole del bando immediatamente impugnabili, sul rinvio alla Corte di giustizia da parte del giudice di ultima istanza

riservato abbonati
RIMBORSO SPESE SANITARIE E RIPARTO DI GIURISDIZIONE

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 11 marzo 2014.

Sulla giurisdizione del g.a. in presenza di profili autoritativi e discrezionali e sulle “doverose” valutazioni dell’ASL in ordine alla richiesta di rimborso per cure ottenute in regioni diverse da quelle di appartenenza del paziente

riservato abbonati
CONFERENZA DI SERVIZI

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 10 marzo 2014.

Sul dissenso espresso ai sensi dell’art. 14-quater, legge n. 241 del 1990

riservato abbonati
GIURISDIZIONE DELLA CORTE DEI CONTI

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 10 marzo 2014.

Sulle condizioni di proponibilità dell’azione di responsabilità e sull’ambito di valutazione del giudice contabile

accesso libero
AZIONE DI MERO ACCERTAMENTO NEL PROCESSO AMMINISTRATIVO

TAR LOMBARDIA di MILANO - SENTENZA 6 marzo 2014, n. 606.

Sulla qualificazione del passaggio dall’azione di annullamento a quella di mero accertamento a fini risarcitori, di cui all’articolo 34, co. 3, c.p.a., e sulla necessità o meno di una esplicita istanza di parte