Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | GIOVEDÌ   20  LUGLIO AGGIORNATO ALLE 14:47
Testo del provvedimento
Approfondimenti:


RATIFICA DELLA CONVENZIONE PENALE SULLA CORRUZIONE


d.d.l. 14 marzo 2012, n. 850




Ratifica della Convenzione penale sulla corruzione: il Senato approva in prima lettura

L'Assemblea di Palazzo Madama ha approvato, nella seduta pomeridiana del 14 marzo 2012, con 243 voti favorevoli e 5 astenuti, il ddl n. 850 sulla ratifica ed esecuzione della Convenzione penale sulla corruzione, fatta a Strasburgo il 27 gennaio 1999, nonché norme di adeguamento dell'ordinamento interno.

Il testo passa ora all'esame della Camera.

La Convenzione contiene norme già facenti parte dell'ordinamento penale italiano, ma con essa l'Italia s'impegna ad introdurne di ulteriori, tra le quali la modifica del reato di concussione (articolo 317 del codice penale), per cui il concusso, oggi vittima del reato, ne diventa soggetto attivo, quanto meno in relazione alla fattispecie di concussione per induzione. Vengono poi introdotti nuovi reati quali la corruzione nel settore privato e il traffico di influenza, una fattispecie già esistente nel nostro ordinamento ma per la quale verrebbe ampliata di molto la punibilità rispetto all'attuale fattispecie di millantato credito, in particolare sulle sanzioni penali per il soggetto erogatore.



ALLEGATO PDF