Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | MARTEDÌ   15  OTTOBRE AGGIORNATO ALLE 8:52
Testo del provvedimento

GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA


Decorrenza del termine per l'impugnazione del provvedimento di aggiudicazione




CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 20 settembre 2019, n.6251
MASSIMA
Al fine di individuare il termine per l’impugnazione del provvedimento di aggiudicazione conclusivo di una procedura di appalto pubblico, per la regola generale di cui all’art. 41, comma 2, Cod. proc. amm., tale termine decorre dal momento in cui il concorrente abbia acquisito “piena conoscenza” dell’aggiudicazione, del suo concreto contenuto dispositivo e della sua effettiva lesività. Pertanto, in caso di mancata comunicazione dell'aggiudicazione, le altre forme di pubblicità legali, quali la pubblicazione all’albo pretorio del Comune ovvero sul profilo della committente e la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea, non sono idonee a far decorrere il termine per l'impugnazione di cui all'art. 120 c.p.a.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA