Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | GIOVEDÌ   18  LUGLIO AGGIORNATO ALLE 21:25
Testo del provvedimento

CONTRIBUTI E PROVVIDENZE


La Corte di Giustizia Ue sulla quota latte e sulla riassegnazione dei quantitativi inutilizzati




CORTE DI GIUSTIZIA CE - SENTENZA 27 giugno 2019, n.C-348/18
MASSIMA
L’articolo 2, paragrafo 1, secondo comma, del regolamento (CEE) n. 3950/92 del Consiglio, del 28 dicembre 1992, che istituisce un prelievo supplementare nel settore del latte e dei prodotti lattiero caseari, come modificato dal regolamento (CE) n. 1256/1999 del Consiglio, del 17 maggio 1999, deve essere interpretato nel senso che, qualora uno Stato membro decida di procedere alla riassegnazione dei quantitativi di riferimento inutilizzati, tale riassegnazione deve essere effettuata, tra i produttori che hanno superato i propri quantitativi di riferimento, in modo proporzionale ai quantitativi di riferimento a disposizione di ciascun produttore.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA