Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | SABATO   20  LUGLIO AGGIORNATO ALLE 21:57
Testo del provvedimento

SEPARAZIONE E DIVORZIO


Revisione dell'assegno divorzile.




CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE - SENTENZA 23 aprile 2019, n.1117
MASSIMA
Le sentenze di divorzio passano in giudicato rebus sic stantibus, rimanendo, cioè, suscettibili di modifica quanto ai rapporti economici o all'affidamento dei figli in relazione alla sopravvenienza di fatti nuovi, mentre la rilevanza dei fatti passati e delle ragioni giuridiche non addotte nel giudizio che vi ha dato luogo rimane esclusa in base alla regola generale secondo cui il giudicato copre il dedotto e il deducibile. Pertanto la revisione dell'assegno divorzile postula l'accertamento di una sopravvenuta modifica delle condizioni economiche degli ex coniugi idonea a mutare il pregresso assetto patrimoniale realizzato con il precedente provvedimento attributivo dell'assegno.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA