Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | GIOVEDÌ   18  LUGLIO AGGIORNATO ALLE 21:28
Testo del provvedimento

COMUNIONE E CONDOMINIO


Rimessione alle s.u. della questione di massima e particolare importanza sulla cedibilità del diritto di costruire sul lastrico solare in assenza del consenso di tutti i condomini.




CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE - ORDINANZA 29 novembre 2019, n.8943
ANNOTAZIONE
Con il provvedimento segnalato la seconda sezione civile della Corte di cassazione rimette al Primo presidente, ai fini di una eventuale rimessione alle Sezioni unite, la questione se sia necessario il consenso di tutti i condomini (art. 1108, 3° comma, c.c.) per l'approvazione del contratto con il quale un condomino concede in godimento a terzi, dietro pagamento di un corrispettivo, il lastrico solare o altra idonea superficie comune, allo scopo precipuo di consentirgli l'installazione di infrastrutture ed impianti che comportino la trasformazione dell'area, riservando comunque al detentore del lastrico di acquisire e mantenere la proprietà dei manufatti nel corso dei rapporti come alla fine dello stesso.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA