Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | DOMENICA   17  FEBBRAIO AGGIORNATO ALLE 4:12
Testo del provvedimento

GIURISDIZIONE E COMPETENZA


Difetto di giurisdizione avverso il ricorso straordinario al Capo dello Stato




CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - ORDINANZA 30 gennaio 2019, n.2754
MASSIMA
La parte ricorrente di un ricorso straordinario al capo dello Stato che abbia allegato, come indefettibile presupposto della sua domanda, la giurisdizione del giudice amministrativo, senza che l'intimato abbia esercitato l'opposizione ex art. 48 cod. proc. amm., né abbia contestato la sussistenza di tale presupposto, eventualmente proponendo regolamento preventivo di giurisdizione, non può proporre ricorso per cassazione ex art. 111, comma 8, Cost. e art. 362 cod. proc. civ. avverso il decreto del Presidente della Repubblica che abbia deciso il ricorso su conforme parere del Consiglio di Stato reso sull'implicito - o esplicito - presupposto della sussistenza della giurisdizione del giudice amministrativo allegato dalla parte stessa, sul punto non soccombente.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA