Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | DOMENICA   17  FEBBRAIO AGGIORNATO ALLE 4:15
Testo del provvedimento

RESPONSABILITÀ DELLA P.A.


Danno da ritardo anche nei procedimenti avviati d'ufficio




CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV - SENTENZA 15 gennaio 2019, n.358
MASSIMA
Il danno da ritardo, di cui all'art. 2 bis L. 241 del 1990, può configurarsi anche nei casi in cui il procedimento debba essere avviato d'ufficio, purché sussista una condotta della Pubblica Amministrazione causativa del danno, concorrano gli altri elementi costitutivi della responsabilità ex art. 2043 c.c.ed esista, innanzi tutto, un obbligo dell’amministrazione di provvedere entro un termine definito dalla legge a fronte di una fondata posizione di interesse legittimo ad ottenere il provvedimento tardivamente emanato.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA