Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | DOMENICA   17  FEBBRAIO AGGIORNATO ALLE 4:42
Testo del provvedimento

DANNO NON PATRIMONIALE


La mera titolarità di un rapporto familiare non basta a provare la sussistenza di un danno risarcibile, in caso di lesione subita dal congiunto.




CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE - ORDINANZA 18 gennaio 2019, n.1282
MASSIMA
Ove manchi il supporto di una seppur minima allegazione, la mera titolarità di un rapporto familiare, in mancanza di ulteriori elementi di prova, non può essere considerata sufficiente a giustificare una pretesa risarcitoria, occorrendo di volta in volta verificare in cosa sia consistito il legame affettivo e in che misura la lesione subita dalla vittima primaria abbia inciso sulla relazione fino a comprometterne lo svolgimento.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA