Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | MARTEDÌ   18  GIUGNO AGGIORNATO ALLE 6:52
Testo del provvedimento

TUTELA DELLA CONCORRENZA


Concorrenza, illegittimità costituzionale della legge regionale che invade la competenza statale




CORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 5 dicembre 2018, n.221
MASSIMA
Nel disciplinare l’affidamento in concessione di beni demaniali, la legislazione regionale, anche se espressione di una correlata competenza primaria, è destinata a cedere il passo alla competenza legislativa esclusiva dello Stato in materia di tutela della concorrenza ogni qualvolta l’oggetto della regolazione finisca per influire sulle modalità di scelta del contraente, ove si incida sull’assetto concorrenziale dei mercati in termini tali da restringere il libero esplicarsi delle iniziative imprenditoriali. (Fattispecie in cui la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale degli artt. 1, comma 2, 3, 4, commi 1, lettera b), e 2, e 6 della legge della Regione Liguria 10 novembre 2017, n. 25, in materia di qualificazione e tutela dell’impresa balneare per contrasto con l’articolo 117, commi primo e secondo, lettere e) e s), della Costituzione).



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA