Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | MERCOLEDÌ   19  DICEMBRE AGGIORNATO ALLE 16:33
Testo del provvedimento

CIRCOSTANZE
CP Art. 625, 1° co


FURTO: LA CONDOTTA DI CHI SIMULA DI ESSERE UN TECNICO INCARICATO DI CAMBIARE LA LINEA TELEFONICA INTEGRA L’AGGRAVANTE DI CUI ALL’ART. 625, CO. 1°, N.5 C.P.




CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 29 novembre 2018, n.53703
MASSIMA
Integra il reato di furto aggravato, ai sensi dell’art. 625, comma primo, n. 5, la condotta di colui che si impossessi del denaro altrui simulando, per accedere nell’abitazione della persona offesa, la qualità di incaricato di pubblico servizio addetto a cambiare la linea telefonica, essendo irrilevante la natura pubblica o privata dell’ente che eserciti effettivamente tale attività.



ALLEGATO PDF DELLA SENTENZA