Shop Neldirittoeditore Carrello
| Catalogo libri | Rivista | Distribuzione | Formazione | LUNEDÌ   16  LUGLIO AGGIORNATO ALLE 1:19


accesso libero
LEASING TRASLATIVOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE - SENTENZA 12 luglio 2018, n. 18326.
Risoluzione del contratto, irripetibilità dei canoni e clausola penale.

riservato abbonati
ADOZIONECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE - ORDINANZA 10 luglio 2018.
Nel relativo procedimento, i genitori biologici sono litisconsorti necessari.

accesso libero
CONTRATTO D’OPERA INTELLETTUALECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE - SENTENZA 10 luglio 2018, n. 18086.
Se il committente chiede solo il risarcimento senza risoluzione, al professionista spetta il corrispettivo della prestazione.

accesso libero
MATRIMONIO TRA PERSONE DELLO STESSO SESSO CELEBRATO ALL’ESTEROCORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 27 giugno 2018, n. 16957.
Trascrivibilità.

riservato advanced
PROTEZIONE INTERNAZIONALECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE - ORDINANZA 21 giugno 2018.
Sospensione dei termini processuali.

riservato abbonati
PROPOSTA DI CONCORDATO PRESENTATA DA SOCIETÀ CREDITRICECORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 28 giugno 2018.
Esclusione del diritto di voto delle società correlate alla proponente.

accesso libero
NOTIFICAZIONE EX ARTT. 106 E 107 DEL D.P.R. N. 1229 DEL 1959CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE - SENTENZA 4 luglio 2018, n. 17533.
Mera irregolarità.

accesso libero
DOMANDA DI DIVORZIO: GIUDICE TERRITORIALMENTE COMPETENTECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI - 1 - ORDINANZA 2 luglio 2018, n. 17249.
Vanno applicate le nozioni di domicilio e residenza.

riservato advanced
ADOZIONE MINORI: COMPETENZACORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI CIVILE - ORDINANZA 2 luglio 2018.
La giurisprudenza è unanime nel riconoscerla in capo al Tribunale dei minorenni.

riservato abbonati
CONDOMINIO E CANNA FUMARIACORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE - ORDINANZA 28 giugno 2018.
La sua realizzazione può ledere il decoro architettonico.

accesso libero
ANCORA SULLA DETENZIONE INUMANACORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE - SENTENZA 2 luglio 2018, n. 17275.
Il diritto alla somma di denaro ex art. 35-ter, terzo comma, della legge n. 354 del 1975, si prescrive in dieci anni.

riservato advanced
CONDOMINIO E AZIONE DI INGIUSTIFICATO ARRICCHIMENTOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE - ORDINANZA 28 giugno 2018.
Non spetta al condomino al quale non sia riconosciuto il diritto al rimborso delle spese sostenute per la gestione delle parti comuni, per essere carente il presupposto dell'urgenza.

riservato abbonati
TRASCRIZIONE: PUBBLICITÀ-NOTIZIACORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE - ORDINANZA 28 giugno 2018.
Effetti, anche ai fini della responsabilità del notaio.

riservato advanced
RESPONSABILITÀ MEDICACORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE - SENTENZA 27 giugno 2018.
Risarcibile la possibilità di vivere più a lungo.

accesso libero
ASSEGNO DI MANTENIMENTOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE - SENTENZA 27 giugno 2018, n. 16982.
Può essere negato o eliminato in presenza di una relazione more uxorio del coniuge assegnatario.

riservato abbonati
LUCI E VEDUTE SUL CORTILE COMUNECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE - ORDINANZA 27 giugno 2018.
Applicabile la normativa sulle distanze?

riservato advanced
PRIVACY DEL MINORECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE - SENTENZA 26 giugno 2018.
Lo stato di salute del minore a fondamento di un privilegio concorsuale è dato sensibile.

riservato abbonati
ASSEGNO BANCARIO CON SOTTOSCRIZIONE APOCRIFACORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI CIVILE - ORDINANZA 19 giugno 2018.
Responsabile la banca se l’alterazione è rilevabile “ictu oculi”.

accesso libero
ANNULLAMENTO DI DELIBERE CONDOMINIALICORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI CIVILE - ORDINANZA 25 giugno 2018, n. 16675.
La Cassazione conferma l’indirizzo unanime.

accesso libero
PREVIDENZA SOCIALE: LA CORTE DI GIUSTIZIA SI PRONUNCIA SULLA PARITÀ DI TRATTAMENTO TRA UOMINI E DONNECORTE DI GIUSTIZIA EU - GRANDE SEZIONE - SENTENZA 26 giugno 2018, n. C-451/16.
Il cambiamento di sesso osta alla concessione della pensione statale di fine lavoro a partire dall’età pensionabile prevista per le persone appartenenti al sesso acquisito?

accesso libero
RESISTENZA NEI CONFRONTI DI UN AUSILIARIO DEL TRAFFICOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 6 luglio 2018, n. 30742.
Sul delitto di resistenza ex art. 337 cod. pen..

riservato abbonati
LA CONCUSSIONE È COSTITUITA DA UN ABUSO COSTRITTIVO DELL'AGENTE PUBBLICOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 6 luglio 2018.
Elemento oggettivo della concussione.

riservato advanced
RICONOSCIMENTO DEL VIZIO DI MENTECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 6 luglio 2018.
Quando rilevano le anomalie caratteriali e le disarmonie della personalità ai fini del riconoscimento del vizio di mente?

accesso libero
MOLESTIA O DISTURBO ALLE PERSONECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I PENALE - SENTENZA 3 luglio 2018, n. 29830.
Non è prospettabile l’attenuante della provocazione per il reato di molestie alle persone.

riservato advanced
OBBLIGHI DEL GESTORE DEL LOCALE PUBBLICOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 6 luglio 2018.
Sull’obbligo gravante in capo al gestore del locale pubblico di impedire i continui schiamazzi provocati degli avventori.

riservato abbonati
OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVOROCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 5 luglio 2018.
Il datore di lavoro deve analizzare tutti i fattori di pericolo concretamente presenti all’interno dell’azienda e redigere ed aggiornare il documento di valutazione dei rischi.

riservato advanced
INTIMA ALL’INQUILINA DI LASCIARE L’APPARTAMENTOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 4 luglio 2018.
L’affermazione del locatore diretta a sollecitare il conduttore a lasciare l’appartamento non integra il reato di violenza privata.

accesso libero
DISCRIMEN TRA INDUZIONE INDEBITA E TRUFFACORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 18 giugno 2018, n. 27981.
Risponde di induzione indebita il necrofilo che si fa dare indebitamente danaro per estumulazione straordinaria.

riservato advanced
RIMESSA ALLE SEZIONI UNITE LA RILEVANZA DELLA RECIDIVA AI FINI DELLA PRESCRIZIONECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 4 luglio 2018.
La recidiva contestata e accertata nei confronti dell’imputato rileva ai fini del tempo necessario a prescrivere il reato?

riservato abbonati
CONCUSSIONECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 2 luglio 2018.
Elemento materiale della concussione.

riservato advanced
CHI È L’AMMINISTRATORE DI FATTO?CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 8 maggio 2018.
Sulla nozione di amministratore di fatto.

accesso libero
INDUZIONE INDEBITACORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 15 giugno 2018, n. 27723.
Anche la promessa di danaro fatta con riserva mentale integra induzione indebita.

riservato abbonati
RESPONSABILITÀ DELL'ESERCENTE LA PROFESSIONE SANITARIACORTE DI CASSAZIONE, SEZ. IV PENALE - SENTENZA 25 giugno 2018.
L'abrogato art. 3, comma 1, del D.L. n. 158 del 2012, si configura come norma più favorevole rispetto all'art. 590 sexies c.p., introdotto dalla legge n. 24 del 2017.

riservato advanced
RAPPORTI SESSUALI CON UNA TREDICENNECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE - SENTENZA 2 luglio 2018.
Reati sessuali: quando l'ignoranza da parte del soggetto agente dell'età della persona offesa scrimina la condotta?

riservato abbonati
OLTRAGGIO A PUBBLICO UFFICIALECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 27 giugno 2018.
Affinchè sussista l’oltraggio a pubblico ufficiale occorre che l’offesa avvenga in luogo pubblico o aperto al pubblico ed in presenza di più persone.

riservato advanced
MALTRATTAMENTI: L'ELEMENTO UNIFICATORE DEI SINGOLI EPISODI È IL DOLO UNITARIOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 26 giugno 2018.
Nei maltrattamenti gli atti che determinano sofferenze fisiche o morali sono realizzati in momenti successivi e collegati da un nesso di abitualità.

accesso libero
CORRUZIONE PER L’ESERCIZIO DELLA FUNZIONECORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 7 giugno 2018, n. 26025.
Discrimen tra art. 318 e art. 319 c.p. dopo la novella del 2012.

riservato advanced
PECULATO DEL TUTORE DELL’INTERDETTOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE - SENTENZA 26 giugno 2018.
Cosa si intende per "disponibilità" della cosa nel delitto di peculato?

riservato abbonati
FURTO DI BENI DAL DISTRIBUTORE AUTOMATICOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. V PENALE - SENTENZA 25 giugno 2018.
Sulla distinzione tra connivenza non punibile e concorso nel reato.

riservato advanced
DETURPAMENTOCORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II PENALE - SENTENZA 22 giugno 2018.
Sulla condotta di chi rovista nelle buste dei rifiuti, asporta quanto utile e abbandona il resto sulla pubblica via.

accesso libero
CORTE DEI CONTI, SEZ. GIUR. REGIONE LAZIO – SENTENZA 22 DICEMBRE 2017 N. 399

accesso libero
LO STATO AZIONISTA E LE NUOVE FORME DI INTERVENTO PUBBLICO NELL’ECONOMIA convegno giovedì 15 marzo 2018, alle ore 17

accesso libero
ESTENSIONE ANALOGICA DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI INFORMATIVE ANTIMAFIACORTE COSTITUZIONALE - SENTENZA 18 gennaio 2018, n. 4.
La Consulta respinge le questioni di costituzionalità in tema di applicazione estensiva delle informative antimafia

accesso libero
SUL SINDACATO DEL G.A. IN MATERIA DI VARIAZIONE CIRCOSCRIZIONALECORTE COSTITUZIONALE - 12 gennaio 2018, n. 2.
La Corte cost. chiarisce l'ambito del sindacato del g.a. sul procedimento di variazione circoscrizionale ex art. 133, comma 2, Cost

accesso libero
LEGGE PINTO: EQUO INDENNIZZO E GIUDIZIO DI OTTEMPERANZATAR CAMPANIA - SENTENZA 3 gennaio 2018, n. 37.
L'astreinte è dovuta anche in caso di inadempimento da parte del privato degli obblighi di comunicazione dell'ordine di pagamento?

accesso libero
CONCESSIONE MISTA E DIFETTO DI COMPETENZATAR LOMBARDIA - SENTENZA 1 dicembre 2017, n. 2306.
La Giunta Comunale è incompetente ad approvare le linee di indirizzo concernenti la concessione di servizi erroneamente qualificata come concessione in uso di un bene pubblico.

accesso libero
PROROGA DEL TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTECONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 22 novembre 2017, n. 5424.
E' doverosa la proroga del termine di presentazione delle offerte in presenza di richieste di chiarimento tempestive e significative.

riservato abbonati
FOGLIO DI VIA OBBLIGATORIO E VIOLAZIONE ART. 8 CEDUTAR UMBRIA - SENTENZA 20 novembre 2017.
L'autorità di p.s. deve valutare la situazione familiare del destinatario del foglio di via.

accesso libero
TUTELA DELLA SALUTE E LIBERALIZZAZIONE DEI SERVIZI SANITARICONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 13 novembre 2017, n. 5227.
Illegittimo il diniego alla costruzione di strutture residenziali per disabili se non si dimostra. come l’interesse pubblico verrebbe danneggiato dal rilascio di nuove autorizzazioni all’apertura di strutture private che non operano in regime di accreditamento con il S.S.N.

riservato abbonati
L'OFFERTA ANOMALA NEI CONTRATTI PUBBLICICONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 8 novembre 2017.
Il Consiglio di Stato si è pronunciato sulla nozione di offerta anomala

riservato advanced
L'IMPUGNAZIONE DEI REGOLAMENTI AMMINISTRATIVICONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 8 novembre 2017.
Il Consiglio di Stato si è pronunciato sulle modalità di impugnazione di un regolamento amministrativo

riservato abbonati
LA LEX SPECIALIS DELLA GARACONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 8 novembre 2017.
Il Consiglio di Stato si è pronunciato sulle modalità di modifica della lex specialis in caso di errore materiale

riservato advanced
I TERMINI PROPORRE RICORSO INCIDENTALECONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 10 novembre 2017.
Il Consiglio di Stato si è pronunciato sul termine di decorrenza del termine di introduzione dell’impugnativa incidentale dalla notifica del ricorso principale

riservato advanced
IL RAPPORTO TRA RICORSO PRINCIPALE ED INCIDENTALECONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - ORDINANZA 6 novembre 2017.
All’Adunanza plenaria l’ordine di esame del ricorso principale e di quello incidentale se in gara ci sono più di due concorrenti le cui offerte non sono censurate

riservato advanced
CONCEZIONE DEBOLE DEI CONTRATTI A TITOLO ONEROSOCONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - SENTENZA 3 ottobre 2017.
Sulla nuova concezione di "onerosità" dell'appalto

accesso libero
DISCREZIONALITÀ DELLA STAZIONE APPALTANTETAR TOSCANA - SENTENZA 23 ottobre 2017, n. 1267.
Illegittima la clausola del disciplinare che imponga per i soggetti che partecipano in forma societaria l’iscrizione all’albo dei dottori commercialisti di tutti i soci.

riservato abbonati
IMPUGNAZIONE IMMEDIATA DELLA CLAUSOLA DEL BANDO CHE PREVEDE L’AGGIUDICAZIONE CON IL CRITERIO DEL MASSIMO RIBASSOTAR PUGLIA - SENTENZA 30 ottobre 2017.
Il Tar Puglia, Bari, si è pronunciato sull'ammissibilità dell'impugnazione immediata della clausola del bando che prevede l’aggiudicazione con il criterio del massimo ribasso

riservato advanced
ACCESSO AGLI ATTI IN PRESENZA DI DOCUMENTAZIONE NON DISPONIBILECONSIGLIO DI STATO, SEZ. III - SENTENZA 30 ottobre 2017.
Il Consiglio di Stato si è pronunciato sull'istanza di accesso proposta nei confronti della P.A., la quale ha opposto il proprio diniego per il fatto che la documentazione richiesta non è più disponibile.

accesso libero
AUTODICHIA DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICACORTE COSTITUZIONALE - ORDINANZA 25 ottobre 2017, n. 225.
Conflitti tra poteri dello Stato: Presidenza della Repubblica e Corte dei conti

accesso libero
DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONECONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI - SENTENZA 18 ottobre 2017, n. 4835.
Sufficiente la S.C.I.A.